Utente 129XXX
Sabato notte mi addormento senza aver preso lo Xanax e mi risveglio improvvisamente con il cuore che batteva così forte da "sentirlo" nel silenzio della notte.
Ho diversi risvegli da battarella: Il primo è violento (che è come si è presentato sabato), il cuore batte forte e velocissimo tanto da poterlo sentire dentro le orecchie e mi porta in un panico totale tanto che la prima cosa che faccio è prendere uno xanax e poi vestirmi a malo modo per ritrovarmi in macchina con l'intenzione di andare al ps ma poi non lo faccio mai perchè lo xanax agisce e guidando nella notte mi rilasso e torno a casa.
La seconda è più leggera. mi sveglio con il cuore che incomincia a battere veloce ma leggero e sinceramente non provo panico totale, certo non è che mi fa piacere ma si gestisce meglio e passa in un minuto se non 2...Io lo chiamo effetto treno in corsa, passa veloce come quando sei fermo con la macchina la passaggio a livello e dopo torni quasi normale, con una sensazione di tensione/brividi su gambe e spalle.
Tutte e 2 se si presentano o è perchè mi addormento senza prendere lo Xanax 0,50 oppure come è successo ora (la battarella più leggera) prendo lo Xanax ma sembra che non abbia fatto effetto.
Facendo 2 volte gli esami tiroidei ho scoperto di avere il tsh molto alto però ancora non prendo nulla perchè il medico non ha voluto.
Il 29/07 ho fatto la visita medico sportiva e mi hanno detto che ho il cuore sano e che la stanchezza che mi accompagna è data dalla tiroide.
Ho letto di questi risvegli da tachicardia parossistica e mi chiedevo se fosse quella la strada per stare meglio e dormire serenamente.
Un'altra cosa è la rabbia, se mi arrabbio molto il cuore aumenta i battiti ma porta anche le extrasistole, ma tante che devo per forza calmarmi. Oltre a non poter mangiare, o bere serenamente adesso non posso più nemmeno arrabbiarmi perchè altrimenti chissà che succede al cuore.
Fra esami, psichiatra, neurologo, cardiologo etc oramai le ho fatte tutte.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
senza una diagnosiu corretta non è possibile pensare ad una terapia che possa dare risultati positivi....E' possibile che sia una TPSV, ma occorre dimostrarlo (anche se sinceramente credo che lei abbia solo degli attacchi di panico). Faccia almeno un Holter ECG delle 24 h nella speranza che durante la registrazione si verifichi l'episodio di tachicardia.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Oggi sono andato al Pronto Soccorso perchè ho avuto un attacco di tachicardia a 150 con cardiopalmo e agitazione psico motoria
E.O. PA 160/85 mmHg, cuore attività ritimica toni validi pause libere. Torace MV fisiologico. In compenso clinico
ECG tachicardia sinusale nei limiti
Non cardiopatie acute in atto.

Due Xanax da 0,50 m'hanno aiutato ben poco, o meglio hanno messo tanto tempo per fare effetto e non come le altre volte che mi rilassavano.
La tachicardia e l'agitazione sono durate un paio d'ore, e arrivavano a ondate, cioè mi sentivo meglio e poi arrivava un'altra ondata di agitazione.

La diagnosi è stata cardiopalmo in paziente con sindrome ansiosa distiroidismo.

Mi hanno consigliato di cambiare terapia per l'ansia e i dap e di curare la tiroide.

Spero solo che il tutto sia causato da questa tiroide e di poter tornare a dormire come un normale essere umano e di non avere più queste orribili esperienze.

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ok...allora proceda come le è stato consigliato e vedrà che andrà meglio....
saluti
[#4] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Il professore endocrinologo mi ha visitato avendo il tsh a 7,2 della tiroide e avendo ancora questi attacchi di panico e ansia.
Mi ha diagnosticato un ipotiroidismo subclinoco con sindrome ansiosa e per ora ha detto che non vuole darmi nulla e aspettare 3 mesi, nel mentre devo fare una vita sana e perdere 5 kg 1,64 x 78 kg
Il neurologo mi ha dato lo xanax da 1 mg e da 3 giorni mi ha ridato l'entact 20 mg 10 gocce a sera, purtroppo però lo xanax non sembra funzionare come prima, oramai dopo 2 e più anni di assunzione giornaliera forse non agisce bene come una volta.

Oggi ho preso 1 mg di xanax alle 9 ma alle 13 ero ancora tachicardico e agitato e così verso le 14 ne ho preso un'atra metà e ora sono calmo ma ho un leggera tachicardia, soprattutto se faccio sforzi.

E' l'ipotiroidismo che causa tutto? Oppure devo rifare una visita dal cradiologo come feci nel 2012 per pressione alta (che ora è sparita o meglio quando sono calmo è normale e non sento più quel calore in viso) e lui mi aveva fatto fare holter e holter pressorio e catecolamine urinarie e acido vanilmandelico ed era tutto ok.

Ps; ho sempre avuto quei giorni dove i battiti erano a 50 o poco meno, ieri era così e poi improvvisamente mani sudate e cuore a mille.....
Quando ho il cuore così (io lo chiamo cuore ingolfato, perchè la sensazione è quella che non riesca a darci giù) cerco di stare buonino e tranquillo e passa da solo....Sempre ipotiroidsimo? Mah...
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, non continui a pensare di avere problemi al cuore.....il suo cuore non c'entra e questo non fà altro che non aiutarla a uscire dal meccanismo perverso che la stà intrappolando....Il suo problema è psicologico ed è sul quel versante che occorre insistere...