Utente 174XXX
Egregi Dottori,
Ho un marito che ha l'odore del sudore estremamente acido (da dare di stomaco) non ha il tempo di uscire dalla doccia e l'odore si sente già;
putroppo la mia bambina di quasi 12 anni che sta iniziando la pubertà sta prendendo lo stesso odore del padre, siccome è ancora troppo piccola per fargli mettere dei disodoranti (tipo neosauber) ho chiesto al farmacista e mi ha consigliato il saugella blu dato che si può usare anche per la detersione del corpo, ma ha lo stesso risultato di suo padre. Cosa mi potete consigliare? Vi ricordo che il problema non è sudore eccessivo ma maleodorante. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
http://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/3590-odore-corporeo-deodoranti-detersione.html
provi a leggere questo mio articolo nella speranza che possa esserle utile
cordialità
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo Dott. Griselli,
purtroppo il Suo articolo non mi è stato di molto aiuto.....ho cercato ancora attraverso internet ed ho trovato delle spiegazioni circa il nome del problema: Bromidrosi; che le ghiandole che interessano soprattutto le ascelle si chiamano apocrine, si dice che queste ghiandole si "svegliano" nell'età puberale (ed è quello che sta succedendo a mia figlia); soprattutto quando crescono i peli (mia figlia ancora i peli non li ha....quindi?).
Ho letto anche che c'è un test del sudore, può servire farlo?
Ho paura di non riuscire a risolvere questo problema, soprattutto sul lato socializzazione dell'adolescente.
La ringrazio per la sua risposta.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
sul caso specifico non potrei dirle molto di più.
Purtroppo non possiamo scendere sul caso particolare non avendo il conforto della visita,che Certamente prenderà in considerazione anche quel tipo di patologia ,che lo specialista potrà vagliare e trattare efficacemente.
Visto che il disturbo e ' presente da tempo forse sarebbe il caso di effettuare una visita da un collega che sicuramente sara'in grado di aiutarla.Provveda.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Grazie, Dottor Griselli,
cercherò di portare la ragazzina al più presto possibile da un collega
Cordiali saluti.