Utente 181XXX
Buongiorno, Vi disturbo per l ennesima domanda riguardo a questo farmaco. Io l ho assunto a 1 mg anni fa per qualche anno..poi ho smesso perché non mi andava di assumere un farmaco a vita..non avevo alcun effetto collaterale visibile e riscontrabile..
Ora ho ripreso per un peggioramento dell' alopecia a dosi di ,25 mg. Visto che se ne leggono di tutti i tipi relativamente ai danni alla fertilità che può provocare..non lo sto assumendo molto serenamente purtroppo..
Volevo sapere se ad oggi si ha un quadro più chiaro sugli effetti del farmaco sulla fertilità e soprattutto sapere se nelle Vs esperienze professionali avete riscontrato questi problemi...
A dosaggio .25 mg si hanno gli stessi rischi? Il famoso dht quali funzioni ha nella organismo? L inibizione di parte di esso può realisticamente portare problemi sulla fertilità?
Vi ringrazio..perché i capelli x me sono importanti..ma non mi perdonarei se per questo non potessi dare in futuro un figlio alla mia fidanzata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il problema della finasteride è che inibisce l' annidamente dell' embrione all' utero, per cui va sospesa se cerca figli e le alterazioni indotte non sono maggiori di 7 giorni.,
Esiste poi una dicotomia fra quella che è la mia pratica ambulatoriale ove ho riscontrato anche importanti alterazioni della fertilità in soggeti che usavano finasteride, scomparse con la sospensione del farmaco e la letteratura che sostine alterazioni tutto sommato abbastanza soft. In poche parole: peogrammate una gravidanza e quando la cercate sospenda finasteride.
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto per la rapida e chiara risposta. Più che altro per avere un po più chiari i meccanismi del farmaco, e per conoscenza, mi potrebbe dire se possibile, qual è il ruolo del dht nel maschio adulto? Se non ha tempo o se l argomento é troppo articolato per affrontarlo qui, la ringrazio ugualmente.
Cordiali saluti