Utente 343XXX
Buonasera, ho 48 anni e da qualche tempo riscontro una sensibile diminuzione del getto eiaculatorio durante l'orgasmo. Inoltre raramente, raggiunto il piacere in fase di petting, ottengo una soddisfacente eiaculazione. Praticamente l'eiaculazione avviene molto spesso solo in caso di rapporto completo. Inoltre alla semplice vista il liquido non appare particolarmente denso. Attendo Vostre osservazioni seppure sulla base di queste sommarie indicazioni. Tra l'altro ho notato che in caso di rapporti sessuali completi con il preservativo mi è molto difficile raggiungere il piacere, prolungando l'atto sino a quando la partner risulta anche 1 po'affaticata...mentre senza il condom i tempi non sono particolarmente lunghi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,considerato che pa prostata produce il liquido seminale assieme alle vescicole seminali ,ne viene che la strategia terapeutica richieda una terapia combinata ginecologo/andrologo,così da impostare una strategia infantile che,in ambito scolastico,mi ha concesso di giovare dell'abbondanza di pesce ma,viceversa,il quadro venereo e routinario,sono,quasi sempre ,affrontati nella routine.Una consulenza sessuologia mi sembra ineludibile.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Mi perdoni, Dottore, ma la risposta non mi appare di facile comprensione, in particolare sulla strategia denominata infantile e sul richiamo al pesce. Grazie e mi scusi per la precisazione.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non capisco come sia stato possibile che frasi senza senso siano comparse nella mia risposta al suo post,e me ne scuso.Corretto é,invece,il richiamo ad una strategia combinata tra andrologo e psicosessuologo possa giovare,considerando che l'adozione del profilattico ritarda notevolmente,nel suo caso,i tempi eiaculatori.Cordialità.