Utente 749XXX
Buongiorno a tutti i Voi Dottori.

Ve espongo il mio problema.

Sono un ragazzo di 27 anni, con circa 8 anni di esperienza sessuale con diverse ragazze/donne, di cui due con relazioni di media lunga durata, i nostri rapporti sessuali non presentavano alcun problema, mentre con certe per rapporti occasionali si. Come con la mia attuale ragazza, ovvero, non appena avviccino il mio pene alla sua vagina si presenta il coito; questo è capitato le poche volte che abbiamo fatto sesso, il mio livello di eccitazione è elevato, i battiti cardiaci sono molto elevati, meno che tramite masturbazione, li duro parecchio. Quindi perchè io riesca a sostenere un rapporto sessuale di una durata decente mi ci va una seconda volta. 

Da cosa puo dipendere, come mi posso comportare, dovrei fare delle analisi? Centra la prostata? Premetto che sono un donatore di sangue, gli ultimi referti risalenti ad un mese fa son ottimi.

Grazie della cortese attenzione.

Buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci scrive, si può ipotizzare che la sua eiaculazione precoce abbia una forte componente relazionale, forse su base psicologica, ma per non essere superficiali e fare diagnosi facili bisogna ora sentire in diretta il suo andrologo di riferimento.

Comunque, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html

e ancora mi ascolti a questo link:

http://www.nostalgia.it/piemonte/articolo/lstp/10401/

Un cordiale saluto.


.