Utente 359XXX
Buongiorno,
5 anni fa in un incidente a lavoro, mi si è amputato il polpastrello dell'indice della mano.
Dopo una ricostruzione con della pelle presa dal braccio, il dito non è tornato come pensavo.
Sento sempre male, delle fitte e pressione continua, e ha un colore nero.
Combinazione, qualche giorno fa ho x sbaglio scontrato il dito tagliandomelo leggermente.
Un dolore atroce.
Non ne posso più di questo dolore persistente. E' possibile che davvero non si puo fare piu nulla?
Vi prego aiutatemi.
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

certo, si può fare un rimodellamento con lembo omodigitale, cioè prelevato dallo stesso dito, con tessuto idoneo, analogo a quello del polpastrello, con sensibilità sovrapponibile.

L'innesto cutaneo è un intervento vecchio, che spesso non dà soddisfazione al paziente e che a me, personalmente, non piace affatto.

Buona notte.
[#2] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
Infatti il mio dito è nero sopra... Io abito a Genova, ho fatto un intervento a Savona.. Dove mi consiglia di andare a come muovermi?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
Dopo aver effettuato questo intervento dice che riavrò la sensibilità al dito con meno dolore o sarà solo una questione estetica?
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Savona è un ottimo Centro.


La sensibilità dovrebbe migliorare, ma non posso essere preciso senza vederla direttamente.