Utente 204XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 28 anni e da qualche mese ho iniziato una storia con un altro ragazzo. Tra noi va tutto benissimo, dal punto di vista umano, e siamo felici, è una storia che ha migliorato entrambi e quindi tutto sta andando alla grande. Il problema per cui chiedo questo consulto è un problema sessuale di cui sono vittima: non riesco a raggiungere l'eiaculazione durante il rapporto sessuale. Mentre quando sono da solo, con la masturbazione, non ho problemi a raggiungere l'eiaculazione in pochi minuti, quando sono con lui mi sento quasi come se a un certo punto perdessi la sensibilità e non riuscissi più a raggiungere l'orgasmo. Nei rapporti orali le cose vanno meglio, ma nel rapporto sessuale insertivo (io soggetto attivo) non sono ancora mai riuscito a eiaculare senza dovermi aiutare poi con la masturbazione. Questo mi sta creando vari problemi perché mi sento di non essere capace ad avere un rapporto sessuale soddisfacente.

Probabilmente molto è dovuto al fatto che siamo spesso costretti ad appartarci in auto o ad avere rapporti senza riuscirci a prendere il tempo necessario per vivere tutto con tranquillità, ma a lungo andare questa situazione mi sta togliendo l'autostima. A cosa potrebbe essere dovuto? E' possibile intervenire farmacologicamente? Oppure posso soltanto aiutarmi con il mio ragazzo, continuando ad avere rapporti senza pensarci troppo? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quello che ci descrive sembra essere un problema con una forte sfumatura psicologica e funzionale ma ora bisogna sentire in diretta il suo andrologo di fiducia.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.