Utente 359XXX
Buongiorno gioco a calcio a livello agonistico da 30 anni circa e non ho mai avuto problemi nel superare le visite di idoneità. Quest anno mi è stato riscontrato un Bav di primo grado e mi è stato prescritto un holter. L'esito è il seguente:
Ritmo sinusale normocondotto nelle ore diurne, condotto con BAV 1° (PQ 0.22) nelle ore notturne.non registrate aritmie sopraventricolari ne ventricolari.registrate 5 pause secondarie a P non condotte esclusivamente notturne la più prolungata di 2,8 secondi. Non modificazioni significative della ripolarizzazione. Paziente asintomatico.


Cosa vuole dire?
Mi devo preoccupare???
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
no si tratta di un comportamento ipervagotonico del suo sistema neurovegetativo. Significa che il tempo di conduzione dell'impulso dall'atrio al ventricolo che nel suo caso è ai limiti superiori di norma nella nota, a causa della fisiologica prevalenza del sistema vagale ( quello che rallenta le attivit' fisiologiche del cuore) arriva a creare qualche pausa del battito. Questo comportamento non è preoccupante e solitamente o rimane così e scompare. In ogni caso unica cosa che deve fare è un controllo Holter annuale. Puo' fare ovviamente qualsiasi cosa, anche sport anche se lo sport intenso ( per intenderci quello agonistico tipo endurance) in questo cal è sconsigliato perché puo' esacerbare questo comportamento del cuore
saluti
[#2] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la sua risposta ma volevo chiederle se il fatto che una delle pause è di 2,8 secondi è un fatto inusuale e da tenere monitorato.
oltre all holter di controllo annuale che mi ha già consigliato dovrei fare qualche altro esame o non è necessario?

grazie

cordiali saluti
[#3] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
no è sufficiente un Holter