Utente 359XXX
buongiorno...
mesi fa sono stato operato per un non seminoma al testicolo sx seguito da 3 cicli di chemio per terminata a luglio..
da circa un mese ho un lieve fastidio al capezzolo dx
recatomi dal mio medico curante mi ha consigliato un'ecografia dalla quale è risultato un quadro di ginecomastia iniziale con abbozzo ghiandolare di 12 mm, ipoecogeno dendritico...

i marker tumorali (fatti 10 giorni fa) son nella norma e la tac fatta a luglio è risultata negativa così come l'ecografia addominale fatta sempre 10 giorni fa è anch'essa negativa...

il mio medico dice che può essere dovuta anche ai farmaci chemioterapici usati nella peb ... o ad un lieve scompenso ormonale causato dall'asportazione del testicolo sx (il destro ha una lieve riduzione volumetrica) è possibile?
se si, è possibile che passi da sola?

la recidiva al testicolo non è stata nemmeno presa in considerazione dati i marker negativi, tac ed eco addominale pure negativi!

grazie mille per la risposta!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
vista la negatività di tutto me ne starei tranquillo. Detto questo la ginecomastia unilaterale vera deriva da una ipersensibilità localizzata ad un metabolita del testosterone: 17-beta-2-estradiolo. A volte regredisce a volte può essere necessaria terapia medica. Per ora stia tranquillo.
[#2] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
Rieccoci dopo un mese...
Prima di tutto la volevo ringraziare per la risposta, e mi scuso per non averla ringraziata in precedenza.

In secondo luogo, dopo la Sua risposta, in accordo con il mio medico curante ho deciso di effettuare i dosaggi ormonali, questi i risultati:

17 B Estradiolo : 32 pg/mL
FSH : 14,30 mU/mL
LH : 7,70 mU/mL
Prolattina : 13,5 ng/mL
Testosterone : 1,84 ng/mL

Visti questi risultati, essendo i risultati quasi tutti nella norma (testosterone a parte), mi consiglia di rivolgermi ad un endocrinologo? Anche perché la ginecomastia destra non sembra voler diminuire (anche se penso ci voglia un po' di tempo ed il dolore/fastidio se né quasi del tutto andato) ed inizia a farmi un po' male anche il capezzolo sinistro (dove però l'ecografia ha tacciato la mammella di questo ultimo come "atrofica").
Mi perdoni un'ultima domanda:
Il testosterone così basso può essere dovuto ancora alla chemioterapia effettuata? Nel frattempo, essendo io in sovrappeso e avendo saputo che il sovrappeso è nemico del testosterone ho ricominciato a correre per rimettermi in forma... un po' di vita sana non penso guasti!

Grazie mille ancora!
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il testosterone basso va di conserva con FSH alto, che è possibile qualche fenomeno tossico sui testicoli sia per la parte che produce spermatozi sia per la parte che produce testosterone, come si evince da LH alto. Fa bene a correre e consulti andrologo bravo per terapia.
[#4] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
Quali sono i valori normali di LH e FSH? Secondo il referto che mi è stato dato risultano nella norma! Per fenomeno tossico intende qualche residuo della chemioterapia? L'ho terminata da nemmeno 4 mesi!
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
FSH ed LH non devono superare 10, secondo gli ultimi dettami. L' effetto tossico si prolunga per parecchi mesi (anche 18). Meglio anche fare uno spermiogrammo fra 10-12 mesi
[#6] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
Grazie di cuore dottore!