Utente 359XXX
Gent.mi Dottori,
scrivo per avere un chiarimento sulla mia situazione.
ho una relazione con un uomo che circa 10 anni fa ha contratto un'infezione da Clamydia curata con terapia e dall'esame dello sperma è risultato aver avuto come conseguenza una malformazione della testa degli spermatozoi. Lo specialista che lo seguì al tempo gli disse che questa malformazione avrebbe reso difficile una gravidanza e che ci sarebbero state anche delle ripercussioni sul feto con malformazioni del bambino.
Lui non ha mai avuto figli ma adesso vorremmo affrontare questo desiderio che abbiamo entrambi ma sono impaurita da questo problema.
Vi chiedo se realmente, secondo gli studi scientifici in materia, ci sia la possibilità di rimanere incinta e se ci potrebbero essere brutte consegguenze sul nascituro.
inoltre vorrei chiedere quali sono i passi da fare per capire lo stato attuale del suo seme,quindi eventuali colture,esami specialistici e indagini strumentali.
Ringraziandovi per il consulto porgo
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
credo che la afferm,azione che una malformazione della testa degli spermatozoi e la conseguente infertilità con possibilità di malformazioni sul nascitura sia tanto, ma tanto "tirata per i capelli".
Personalmente mi affiderei a collega più moderno.