Utente 861XXX
Buonasera e grazie aniticipatamente per l'attenzione.Ho 39 anni operato 2 volte (2003 lca con semitendinoso) e lug 2013 lca con rotuleo e meniscectomia menisco mediale. Premetto che il lavoro mi ha seriamente limitato nella fisioterapia (fatta da subito dopo l'intervento ai primi di agosto+settembre-ottobre). Dopo un anno e piu' dall'intervento non riesco ancora a stendere bene la gamba, problema che si evidenzia ancor di piu' durante la camminata che risulta un po' zoppa. Se provo da seduto a stenderla accuso dolore in prossimita' della rotula e del menisco interno. Sto praticando (ora saltuariamente ma da mag-ago 2-3 volte/sett) mountain bike senza accusare alcun dolore, anzi con benefici in relazione all'estensione.
Se posso , vi sottopongo l'esito della RM effettuata il 18/09/14 con la speranza che mi possiate dare un qualche consiglio o quantomeno tradurmi la diagnosi: IL MENISCO INTERNO APPARE RIDOTTO DI VOLUME IN RELAZIONE AD ESITI DI MENISCECTOMIA CON RESIDUA FIBROCARTILAGINE MENISCALE, AL CORPO-CORNO POSTERIORE, SEDE DI MODESTI FENOMENI DEGENERATIVI. REGOLARI IL MENISCO ESTERNO, I LEGAMENTI CROCIATO POSTERIORE E I COLLATERALI.NON SONO EVIDENTI SOLUZIONI DI CONTINUO DEL NEO-LCA CHE APPARE DISOMOGENEO, VEROSIMILMENTE IN RELAZIONE A FENOMENI DI SINOVIALIZZAZIONE PERILEGAMENTOSA;NON SI ESCLUDONO PARZIALI FENOMENI DI IMPINGEMENT NEL TRATTO INTERMEDIO.SINOVITE REATTIVA NELLA GOLA INTERCONDILOIDEA ED AL DAVANTI DEL PIVOT CENTRALE.REGOLARE DELINEAZIONE DEI TUNNELS OSSEI,LIEVEMENTE SLARGATO DEL TUNNEL TIBIALE CON MODESTA QUOTA SINOVIALE NEL SUO CONTESTO E CON ASSOCIATO EDEMA, DI VEROSIMILE SIGNIFICATO REATTIVO, A CARICO DELLA SPONGIOSA DEL MASSICCIO TIBIALE A RIDOSSO DEL TUNNEL OSSEO.ASPETTO SLARGATO E DISOMOGENEO DEL T.ROTULEO,IN RELAZIONE AGLI ESITI DI PREGRESSO INTERVENTO, CON MODESTI FENOMENI RESATTIVI PERITENDINEI A LIVELLO DELLA SUA AREA INSERZIONALE DISTALE.VERSAMENTO ENDOARTICOLARE.ROTULA IN ASSE NEI GRATDI FLESSIONE DELL'ESAME;SEGNI DI CONDROPATIA ROTULEA DI BASSO GRADO.QUOTA FIBRO-CICATRIZIALE POST CHIRURGICA AI PROFILI ANTERO-MEDIALE ED ANTERO-LATERALE DELLA CAPSULA ARTICOLARE.
Vi chiedo inoltre se il problema relativo all'estensione (in posizione naturale il ginocchio è sempre piu' avanti rispetto al sx) e in base all'esito della RM , una buona fisioterapia fatta con costanza, possa risolvere questi problemi e consentirmi almeno di riprendere una camminata senza defezioni. Grazie ancora per l'attenzione e buona serata a tutti. Marcello
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile sig. Marcello,
ha descritto molto bene la sua storia clinica.
Il referto della RM mette in evidenza alcuni effetti e conseguenze dei precedenti interventi chirurgici che ha subito. Proprio per questo motivo, credo che la sola fisioterapia non sia sufficiente a fornirle i benefici che lei desidera. Credo che una buona valutazione del Chirurgo del Ginocchio (potrebbe essere anche lo stesso chirurgo che l'ha operata) potrà stabilire un programma terapeutico più idoneo, compreso anche una eventuale revisione chirurgica per via artroscopica.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 861XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la risposta !
Seguiro' il suo consiglio per un'analisi piu' approfondita della situazione.

Grazie ancora.
Marcello