Utente 347XXX
salve dottore vorrei un consiglio da un esperto perchè non so piu che fare.soffro di attacchi di panico da 5 anni,mai presi farmaci,mai da uno specialista.come tutti credevo di affrontarli da sola,ma da due anni sono peggiorata.non lavoro piu',ho paura di stare da sola a casa,paura di allontanarmi anche in compagnia.paura di prendere il treno,degli spazi troppo chiusi e troppo affollati.fino adesso sono andata avanti bevendo un po di alcol quando mi sentivo agitata oppure quando dovevo affrontare qualhe ostacolo,ma ora nn c'e la faccio piu' perche mi sto rendendo conto che cosi' rischio di diventare alcolizzata,cosa che non voglio.sono stata dal mio medio base che all'inizio mi aveva prescritto una visita neuropsichiatra,ma siccome sono contraria ai psicofarmaci essendo giovane non voglio iniziare con queste medicine,voglio provare prima altre strade.per questo mi sono fatta prescrivere una un consulto psicologico per intraprendere una psicoterapia.nel frattempo siccome mi sento sempre agitata,cuore che mi batte forte,tremolii,mancanza di respiro 24 ore al giorno,solo quando dormo sto bene,e per questo motivo mi faccio 12 ore di sonno al giorno :(.dottore vorrei prendere un rimedio omeopatico che mi hanno consigliato sarebbe "ignatia amara" dato che ho avuto mia mamma con gli stessi problemi il suo dottore me l'ha consigliato.oppure ho sentito parlare molto bene dei fiori di bach.cosa mi consigliate,quali sono piu efficaci contro la paura??grazie
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Ignatia amara è un medicinale omeopatico molto importante ma per quanto descrive non le consiglio di intraprendere una cura omeopatica per sentito dire o perché altri hanno avuto successo in condizioni simili.
E' decisamente indicato affidarsi ad un collega esperto in queste discipline.

Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
dottore e che succede in caso che non sia il rimedio adatto a me puo' portare effetti indesiderati?
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
...è raro che accada anche se una forma di temporaneo aggravamento è possibile, ecco un esempio

http://www.medicitalia.it/consulti/Medicine-non-convenzionali/434793/Ansia-e-prodotti-omeopatici

Resto dell'avviso che il suo quadro debba essere seguito da professionista esperto!