Utente 359XXX
Salve sono una ragazza di 27 anni un po' ipocondriaca,per questo ieri ho effettuato una visita cardiologica dalla quale è risultato tutto
Ok!ho fatto ecocardiogramma ed elettrocardiogramma,ausctazione..tutto ok mi
Ha detto di stare tranquia che è tutto a posto!solo che io leggendo la
Carta ho visto che ha scritto ritmo sinusale leggermente tachicardico(ero super agitata!!!) e poi c'era scritto ritardo nella progressione ds dello stimolo. Lui non mi ha detto nua di questa cosa?in pratica vorrei sapere di cosa si tratta,da sintomi?grazie ho paura

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Gentile Sig.ra il modo migliore per combattere l'ipocondria è quello di eseguire una visita e di ascoltare cio che dice lo specialista in particolare per cio' che riguarda le conclusioni. A fronte del fatto che ci sono Medici che non sono un po avari sulle spiegazioni, se le conclusioni sono "stia tranquilla non c'e' nulla di cui preoccuparsi" bisogna recepirle e farle diventare proprie. Il fatto che ci siano scritte cose che possono , a persone non del mestiere , risultare incomprensibili fa parte del gioco e spiega perché un elettrocardiografo da solo non è in grado di fare la diagnosi ma è sempre necessaria la presenza di un Medico che, forte di cio' che conosce e della sua esperienza pronuncia la diagnosi finale. Ora pensare che un Medico le dica che è tutto a posto e che Lei per quella cosa incomprensibile debba avere paura o rischi di morire non le sembra un tantino fuori dalle righe??????. Le dico questo perché quando si va da un professionista ( e a volte è possibile sceglierlo tra tanti) è necessario affidarsi a lui ascoltando cio' che ci dice con la massima fiducia. Così' facendo si evita di incorrere in paure o ansie che non fanno che peggiorare il nostro stato e possono accentuare se presente la nostra ipocondria . Se entra in questo meccanismo Lei non sara' mai tranquilla . Le cose descrittive , come quanto riportato sul suo elettrocardiogramma sono state sicuramente valutate dl suo cardiologo e in quanto non significative ( il ritardo della conduzione destra dello stimolo è legato al fatto che il filo che porta l'impulso al ventricolo destro lo fa in modo più' lento del sinistro) le sue conclusioni sono state quelle di stare tranquilla.
Pensi bene a quanto le ho scritto ed impari ad avere fiducia. Se proprio non le piace un Medico può' benissimo cambiarlo ma non pretenda di entrare nel merito e nella valutazione di cose per le quali solitamente è necessaria una Laurea. Le dico tutto cio' perché ' voglio evitare che lei diventi una delle tante utenti che , seppur giovanissime, passano la loro vita a cercarsi patologie che non trovano mai riscontro reale e come conseguenza eseguono tanti di quegli esami che un cardiopatico di 80 nella sua onorata esperienza non è riuscito ad eseguire
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per le
Molte parole che ha speso per me,e facendomi rendere sempre più conto della mia
Ansia in tutte le cose che faccio! Solo che questa differenza di
Conduzione è un qualcosa che va tenuto
Sotto controllo? Può dare problemi!?io vado in
Piscina 2 volte a settimana,posso
Continuare a farlo?grazie ho
Paura che il
Medico vedendomi agitata non mi
Abbia detto questa cosa!grazie
[#3] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
rilegga con attenzione quanto ho scritto e butti l'elettrocardiogramma