Utente 285XXX
Buonasera, io ed il mio compagno (37 anni) abbiamo iniziato ad avere rapporti liberi per la ricerca di un figlio un anno fa e ad oggi ancora non abbiamo avuto risultati positivi. Io sono a conoscenza di essere affetta da ovaio policistico dall'età del primo menarca e da allora è rimasta costante. Ogni 5 anni circa ho fatto un check up di controllo e tutte le volte la sindrome è stata riconfermata, per cui io so già quale è il mio problema a cui all'ultima eco si è aggiunta una lieve endometriosi a carico dell'intestino e della vescica. In vista di una eventuale stimolazione ovarica è stato chiesto al mio compagno di effettuare 3 esami del liquido seminale e per ora ne ha fatti 2 a distanza di 3 mesi l'uno dall'altro. I risultati verranno poi discussi col ginecologo quando avremo anche il terzo, nel frattempo vorrei avere un vostro parere sui primi due esami. Riporto soltanto l'esito del secondo esame poichè sostanzialmente identico al primo:

Campione - fresco
astinenza giorni - 7
raccolta campione - presso il laboratorio
coagulo - si
fluidificazione completa - si dopo 60 minuti
colore - grigio opalescente
consistenza - normale
volume (ml) - 4,4
ph - 7,8
numero spermatozoi - 12 milioni/ml
numero totale eiaculato - 52,80 milioni
motilità (%): motilità progressiva rapida e lenta (a+b) - 10
motilità non progressiva (c) - 0
immobili (d) - 90
agglutinazione - no
morfologia: forme normali (%) - 5
forme anormali (%) - 95
di cui anomalie della testa - 59%
anomalie del tratto intermedio - 2%
anomalie della coda - 2%
malformazioni complesse - 30%
eritrociti - assenti
cristalli - assenti
flora batterica - assente
cellule epiteliali - assenti
IgG Mar Test - non valutabile
Test di vitalità(%) - 50

Non mi sembrano buoni risultati soprattutto combinati con i miei . Un problema anche sul fronte maschile non ce lo aspettavamo. Cosa significano questi risultati? Dovremmo cominciare a pensare seriamente a tecniche di fecondazione assistita?
Grazie per l'attenzione e per la possibilità che date di ricevere informazioni.
Buona serata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il parametro meno rassicurante è la motilità
consiglio una visita andrologica con esecuzione di ecocolordoppler dei vasi spermatici ed iniziare terapie integrative per migliorare alcune caratteristiche
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno dr. Militello e grazie per la risposta.
Lo spermiogramma è stato nel frattempo ripetuto con gli stessi risultati ed è inoltre venuto fuori che anche il fratello ha esattamente la stessa situazione ,può trattarsi di un problema a livello genetico? Nel caso in cui non potesse essere migliorata la qualità e la motilità dello sperma e vista la mia situazione di ovaio policistico con in media 1 ovulazione all’anno, che tecniche di fecondazione assistita possono dare maggiori probabilità di riuscita nel nostro caso e vista anche la nostra età? E di che impegno si tratta da un punto di vista fisico?
Tutto questo verrà senz'altro discusso col ginecologo, ma se possibile vorrei intanto avere qualche parere orientativo.
Grazie e buona giornata