Utente 358XXX
Gentili dottori,
circa due mesi fa ho avuto il mio primo attacco di panico durante un rapporto sessuale con una ragazza.
Credevo di riprendermi dopo qualche giorno e invece sono ancora scosso con diversi acciacchi e malanni. Mi è entrata la paura di avere qualcosa di grave e sono andato da un neurologo che dopo una visita molto accurata, mi ha detto di non avere nulla e che ho somatizzato la paura.
In questi due mesi mi sono accorto che 2/3 volte al giorno devo correre in bagno ad urinare, che non ho più erezioni, specialmente la mattina appena sveglio, e pochissima uscita di sperma sia con la masturbazione sia nel rapporto sessuale.
Mi chiedo: anche questo fa parte del pacchetto somatizzazione o c'è qualcosa di grave?
Grazie e buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

tutto quello che ci scrive fa pensare che il suo neurologo sia sulla giusta direzione diagnostica.

Che dice il suo andrologo di riferimento?

Comunque, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste problematiche, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/319-prova-piacere-assenza-orgasmo-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,lo stress e le crisi di panico possono giustificare sia la problematica erettile che il disagio eiaculatorio.Credo che,anche considerando i problemi minzionali il ricorso ad un esperto andrologo sia ineludibile.Cordialità.
[#3] dopo  
Utente 358XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la risposta.
Sinceramente ancora non ho fatto una visita andrologica sempre per lo stesso ragionamento del "prima o poi passerà" e per non entrare nel vortice del malato immaginario (in questi mesi ho pensato di avere almeno un centinaio di malattie più o meno gravi).
Ammetto di essere sempre stato piuttosto lento, specialmente nel rapporto penetrativo, ma di essere sempre riuscito a raggiungere l'orgasmo senza problemi eiaculatori.
Però sono passati quasi due mesi e ancora non riesco a venirne fuori....
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...quindi,necessita di una mano che la conduca lontano da miti e fantasmi magari non veritieri. Cordialità.
[#5] dopo  
Utente 358XXX

Iscritto dal 2014
È vero, anche perché da solo non ho visto grossi risultato.
Grazie ancora per le rassicurazioni e scusate il disturbo.

Ps. Non ho nulla di grave, giusto???
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...credo di si.Cordialità.