Utente 303XXX
Stimati dottori,
ho 34 anni e a seguito di una trauma distorsivo giocando a beach volley 3 settimane fà ho riportato la rottura del legamento crociato anteriore con interessamento del PAPE.
Mi rendo consto che è molto difficile dare un consulto online e che le situazioni variano da soggetto a soggetto.
Il mio desiderio sarebbe di recuperare quanto meno una funzionalità parziale . Intendo camminare e praticare sport per mantenermi un buone condizioni ma senza
finalità agonistiche o neanche "amatoriali" in senso stretto. L'unica cosa sarebbe riuscire a tornare a fare balli latino-americano che mi piacciono molto magari con le cautele del caso.
Quello che mi spaventa di più del referto della risonanza appena ritirata è la lesione al PAPE.
Referto RM GINOCCHIO SINISTRO
L'indagine RM condotta con sequenza T1, T2 pesate, PD e T2 in soppressione del grasso evidenzia minima contusione ossea del condilo femorale esterno sulla superficie
di carico del piatto tibiale esterno contrapposto in sede postero esterna con edema e con quota fluida a distendere il PAPE, modesta compromissione del popliteo.
Rottura del crociato anteriore, disomogeneo, deflesso in sede tibiale con aspetto stirato del posteriore e sinovite reattiva organizzata intra articolare.
Fibrocartigilagini meniscali di omogenea intensità del segnale con minima discontinuità del corno posteriore del menisco interno e distensione del recesso menisco capsulare limitrofo.
Normale intensità e morfologia deo legamenti collaterali.
Rottura in posizione bassa, a prevalenza della faccetta laterale, in asse ai gradi di flessione dell'esame.
CONCLUSIONI: rottura con retrazione del lagamento crociato anteriore, deflesso in sede tibiale con minima contusione ossea femoro tibiale esterna. Compromissione del PAPE.
Come si fa a capire se il PAPE è da operare e se si può farlo. Documentandomi su internet ho trovato pareri discordanti sulla possibilità di intervenire…cosa comporta a lungo termine un PAPE non operato o non operabile? Inoltre ho letto che in caso di riparazione di LCA e PAPE a causa dei diversi tempi di recupero sulla riabilitazione e delle stesse modalità si dovrebbe intervenire in maniera separata.
In questo momento indosso solo una ginocchiera elastica. Secondo voi il ginocchio sarebbe da immobilizzare con un tutore?
Potete aiutarmi a derimere i miei dubbi?
Vi ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Domenico Potestio
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Salve
come ha anticipato è difficile poter dare un giudizio che possa rispondere alla sua situazione. Consideri che generalmente questi traumi si risolvono con la ricostruzione del LCA.
E' opportuno comunque che si sottoponga ad una visita specialistica.
Mi faccia sapere se ha bisogno di chiarimenti
Cordialmente
Domenico Potestio
www.ortopediaweb.net