Utente 360XXX
Buongiorno dottori, abbiamo ritirato ieri lo spermiogramma..è da 3 mesi che proviamo ad avere un figlio, quindi abbiamo voluto iniziare a fare dei test. Ecco il risultato:

- Volume: 4 ml
- ph 7,8
- N. sperm x eiac: 152 Mln
- N. sperm x ml: 38 Mln

MOTILITA'
- Totale: 53%
- Prog: 48%
- Non prog: 5%
- Immobili: 47%

MORFOLOGIA:
- Normali 10%
- Varianti: 0%
- Abnormi: 90% (testa 72%, medio 12%, coda 6%)

Tot. sperm mobilità progr. x ml: 19 Mln
Tot. sperm mobilità progr x eiculato: 73 Mln

Swelling test: 75%
Eosin test: 77%

Cosa ne pensate? C'è da sperare in una gravidanza naturale o sarebbe meglio seguire altre strade?

Grazie di nuovo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
lo spermiogramma dà valori entro i range di normalità. E' buona norma attendere un anno di rapporti non protetti prima di iniziare accertamenti, a meno di problemi particolari (ad es. età della donna oltre i 35-38 anni).
[#2] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la sua opinione.

Mia moglie ha 31 anni, pensa che ci sia una (buona?) probabilitá di gravidanza naturale entro l'anno di tentatvi?

Aggiungo che il mio medico di base mi ha detto che con questo spermiogramma si è praticamente sterili...

Grazie di nuovo
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Ci sono probabilità dai pochi dati che abbiamo.
Non concordo con il suo medico di base.
[#4] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Grazie.

È un pò sconfortante non riuscire ad interpretare in maniera univoca un esame di questo tipo e trasformarlo in probabilità.
Sarebbe già di conforto sapere se è solo questione di tempo oppure no...

Mi suona male sapere di essere "nella norma" e di avere una probabilità (anche se ignota)...Per me la norma significa avere una probabilità del 25% al mese...ma forse mi sbaglio...non so più cosa pensare...

Se c'è qualcosa da curare (ma non so se è il termine corretto) non è meglio farlo prima dell'anno di tentativi?
Se so che la probabilità è scarsa, tanto vale intraprendere subito un percorso. Viceversa, se so che è nella norma, tanto vale aspettare qualche mese per provare, ma allora non mi spiego come il mio medico di base sia saltato a quella conclusione...dicendomi che "sono pochi e muoiono quasi tutti durante il percorso".
[#5] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Per lo spermiogramma non è poi così difficile l'interpretazione: esistono valori di riferimento periodicamente aggiornati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (ultimo aggiornamento: 2010). I suoi valori sono nell'ambito dei range di riferimento, questi sono fatti, non interpretazioni.
La fertilità è un fenomeno biologico naturale che richiede i suoi tempi, ed in tal senso si sconsiglia di "medicalizzare" un evento naturale. Ciò detto siete naturalmente liberi di chiedere una valutazione andrologica + ginecologica.