Utente 199XXX
Gentili Dottori,
ho 35 anni e da quando ne ho memoria ho il V dito del piede destro varo (nel corso degli anni ha anche deformato il IV)
Il 14/08 me lo sono rotto (rottura sostanzialmente composta della falange ungueale),al PS mi hanno bendato il dito con il quarto dicendomi di effettuare una radiografia a distanza di 30 gg.
Il mio medico di base,prescrivendomi l'esame,mi ha consigliato di fasciare tutte le dita insieme in modo da mantenere più stretto ed immobile il dito,dalla radiografia si evince che purtroppo è ancora rotto (dopo ormai un mese e mezzo),secondo Voi potrei valutare un "doppio" intervento?
Già anni fa il mio precedente medico di base mi aveva consigliato l'operazione visto che il dito si "arcuava" sempre di più e cominciava a darmi problemi nella camminata.
Io pensavo che a questo punto potrei risolvere entrambi i problemi in una volta sola,secondo il Vostro parere potrebbe essere una soluzione? soprattutto perchè non posso continuare con bendaggi per un altro mese/mese e mezzo soprattutto perchè ormai,nonostante le garze,la pelle tra le dita si è macerata.....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, ritengo che sia possibile, ma per un consulto più appropriato si rivolga ad un ortopedico, perfezionato in chirurgia del piede.
Saluti