Utente 360XXX
Da più di due mesi soffro di un dolore al polso sx ( non sono mancino) nel movimento di estensione della mano verso l'alto ed in misura minore verso il basso e soprattutto se ad esempio devo eseguire un piegamento sulle braccia con le mani appoggiate a terra il dolore ne determina l'impedimento.
Ho fatto un ciclo di terapia TECAR e LASER ma senza alcun risultato.
Dalla risonanza magnetica risulta quanto segue:
Atteggiamento a varianza ulnare con associata marcata degenerazione ad evoluzione lesionale della TFCC con conseguente versamento intrarticolare ulno-piramidale. Non apprezzabili alterazioni dei legamenti interossei scafo-lunati con modesto film liquido intrarticolare scafo-radiale. Pivot centrale osseo in asse. Presenza di alcune cisti subcondrali da riassorbimento osseo a carico del polso distale dell'osso piramidale. Minima distensione liquida della guaina dei tendini estensori in particolare a carico del II comparto. Alterazioni degenerative artrosiche dell'articolazione trapezio-metacarpale.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

in buona sostanza, c'è una degenerazione di un legamento importante (TFCC) che unisce il radio all'ulna, una tendinopatia dei tendini estensori e un'artrosi della trapezio-metacarpale (alla base del pollice, tra pollice e polso).

Deve far valutare il tutto clinicamente a un chirurgo della mano.

Buona giornata.