Utente 360XXX
Buongiorno al gentile staff medico di medicitalia.
Mi presento,ragazzo di 20 anni corporatura snella,studente universitario,caratterialmente emotivo e suscettibile.
Problema:riscontro una tachicardia definita sinusale in base ad accertamenti elettrocardiografici eseguiti presso ospedale,la mia frequenza a riposo,monitorizzata per diversi minuti si attestava intorno a 85-90 bm,concordando con il medico-cardiologo ho eseguito vari accertamenti tra cui uno screening tiroidieo(ft3-ft4,tsh antiperossidasi e antitiroglobulina)tutti nella norma compreso il tsh =0,800(0,400-3,5) ,ho effettuato un ecocardio che in questo momento non riesco a trovare il referto,ma posso dire per certo che era uscito nella norma.un holter 24 h che 5 mesi fa riportava una frequenza media di 85 bm e 10 extrasistoli ventricolari .
Fin qui,la situazione da come comprendo non è particolarmente significativa,ma ultimamenti mi sto accorgendo di una cosa :
-ogni qual volta mi ritrovo in situazioni particolarmente stressanti mi succede una cosa in particolare,ad esempio ieri ho visto un film di paura,(sono stato in tachicardia per due ore,tutta la durata del film)la mia frequenza si aggirava sui 110-120 bm,successivamente al film mi rilasso la frequenza scende sugli 80-85 bm e partono gli extrasistoli ne ho avuti una decina nel giro di un oretta.La modalida di codesto fenomeno è la seguente:stress emotivo per qualsiasi evento(film di paura,esame universitario ecc),-tachicardia(preciso che nel momento in cui subisco lo stress ovvero sono in tachicardia non ho alcun extrasistole) -rilassamento successivo(conseguente abbassamento della frequenza e comparsa di extrasistole),in pratica ho questo tipo di problema da diversi mesi.
Posso affermare per certo che in assenza di stress particolarmente emotivi gli extrasistoli sono rari se non nulli in tutta la giornata.Chiedo a voi che siete competenti in materia di darmi delucidazioni in particolare a questo fenomeno extrasistolico che mi giunge in codeste modalità,vorrei un opinione se è normale o meno e mi piacerebbe sapere voi che ne pensate,in attesa vi pongo i miei più cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
La tachicardia potrebbe essere spiegabile con lo stress emotivo di vario tipo che affronta. Al termine dello stress l'alterato bilanciamento tra mediatori stressogeni e di rispetto lassamento potrebbe portare alla comparsa di qlcune extrasistoli. In alternativa non si può escludere che il suo aumento di attenzione faccia si che lei senta come extrasistoli dei battiti normali. Potrebbe eseguire un Holter di controllo in un momento di stressper verificare ed oggettivizzare le sue sensazioni.

Un cordiale saluto,
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la sua attenzione,in base alla sua esperienza Dottore,sono fenomeni frequenti quelli che accadono a me ?mi spiego, ho provato gia a mettermi un holter nei momenti di maggiore stress,ma a "discapito mio" mi capita che alcune volte anche se mi trovo in situazioni particolarmente stressanti dal punto di vista emotivo non sempre dopo ho degli extrasistoli,posso affermare che nel 70-80% dei casi è cosi,ma il nesso causa-effetto non vi è sempre(ma quasi),quindi "sfortunatamente" in quelle 24h non vi è stata registrata presenza di extrasistoli ,anzi,posso dire che nel primo holter ne venivano registrati 10 ventricolari,mentre nel secondo 0(registrato in codizioni di stress psico-fisico),mi piacerebbe sapere ,se è il fenomeno che accade a me è alquanto probabile nella popolazione e se potrebbe degenerare in qualcosa di "grave",grazie ancora per la disponibilità.Se le puo essere utile ho eseguito un test da sforzo 2 mesi fa,arrivando a 179 bm e PA 170\85,buon recupero fisiologico e assenza di artmie sotto sforzo.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Quelle che lei percepisce potrebbero non essere extrasistoli ma normali battiti a cui presta maggiore attenzione, soprattutto se l'holter mostra sempre battiti normali in tali occasioni.
La presenza di rare extrasistoli in cuori "normali", con ecocardio e test da sforzo normali, non è associata ad un aumento di eventi avversi.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#4] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Grazie ancora Dottore,ma mi scusi,non per contraddirla,le posso assicurare che quelle che avverto sono effettivamente extrasistoli,provandomi a tastare il polso mi è capitato proprio di avvertire un battito mancante con due battiti più veloci successivi.
[#5] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Purtroppo per oggettivizzare le sue sensazioni servirebbe registrarle con un holter che come visto mostra rare se non nulle extrasistoli.

Cordiali saluti,
Alessandro Durante