Utente 325XXX
Buonasera, da qualche giorno sono comparse delle piccolissime fitte sul lato sinistro dello sterno, non sempre localizzate nello stesso punto ( certe volte immediatamente alla sinistra dello sterno, altre leggermente più in alto e più spostate verso il costato) Devo precisare che sono una persona ansiosa e in alcuni periodi dell'anno questo lato del mio carattere tende a prendere un po' il sopravvento. Tornando alle fitte: come già detto sono leggere e durano nemmeno un secondo. A giorni non le sento nemmeno, altre volte le avverto in momenti sporadici della giornata. Ho anche notato che nei momenti in cui penso a malattie, infarti ecc ecc mi sembra di avvertirle più spesso. La notte dormo senza nessun tipo di fastidio. Ah, certe volte sento dei piccoli dolori tra le scapole ma molto raramente. Diciamo che in questo periodo, nel quale mi sto facendo qualche paranoia, tendo a esacerbare un po' tutte le sensazioni che magari in altri momenti non noterei nemmeno... Forse avrei dovuto scrivere questo post in Psichiatria ;)

Grazie a chiunque mi risponda, spero di poter riacquistare un po' di serenità!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
i dolori di origine cardiaca sono piu' spesso caratterizzati da una insorgenza e un calo graduali e da una durata di almeno alcuni minuti, una durata breve come da lei descritta deve considerarsi estremamente infrequente.
Sarebbe utile sapere se queste fitte sono in qualche modo correlate con il respiro, con la posizione che assume oppure se possono essere "richiamate" toccandosi il petto.

Cordiali saluti,
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
allora, al tatto non sento alcun tipo di fastidio, sembra comunque un dolore "interno". da seduto sono più frequenti e la prima volta che ho avvertito questo doloretto è stato proprio in concomitanza con uno dei "respironi".
questo succede cira 4-5 giorni fa quando il dolore, manifestatosi la prima volta era più forte ma è durto solo poche ore...gia la mattina appena svegliato lo sentivo pochissimo. Il giorno successivo ancora per niente, eadesso poche volte al giorno e molto piano e per poco. Ho parlato anche col mio medico curante che, come mi disse qualche mese fa, sono molto ansioso! Mesi fa ci andai per farmi fare un controllo generale e per parlargli della mia respirazione (era uno dei periodi di ansia perenne) Lui l'ha definita "fame d'aria" caratteristica di questi stati
[#3] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
Comunque devo veramente fare qualcosa per questa mia ansia... Oggi sono stato tranquillo e adesso che sto aspettando una risposta da lei, dottore, ho la sensazione di mancanza d'aria... e mi capita ogni volta che ho qualche pensiero... Cosa abbastanza frequente, visto lo stato della mia famiglia, senza scendere in dettagli superflui
[#4] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
È difficile esprimere un giudizio senza poterla visitare, una durata di pochi secondi come ha scritto prima è comunque diversa da una durata di ore come mi ha scritto ora.
Nel caso i sintomi continuasero potrebbe farsi visitare da uno specialista per escludere eventuali problematiche e per tranquillizzarsi sullo stato di salute del suo cuore.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#5] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
No, ma non ho mai avuto una durata di ore, mi riferivo solo al primo episodio. sentivo la fitta ogni volta che facevo un respiro profondo ma durava nemmeno 1 secondo, andato a letto non sentivo più nemmeno quella fitta
[#6] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
Comunque, per concludere, la cosa a cui ho pensato inizialmente, che mi ha creato questa preoccupazione, è che queste fitte dipendesse da qualcosa inerente ai polmoni.

Grazie cmq della risposta e della cordialià
[#7] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Come le ho detto durate cosi brevi sono poco frequenti nei dolori di tipo cardiaco, e solitamente tali dolori non sono evocabili con il respiro.
Vista anche la preoccupazione che prova credo comunque sarebbe prudente anche per tranquillizzarsi rivolgersi ad uno specialista che possa farle diverse domande per capire a fondo i suoi disturbi.

Cordiali saluti
Alessandro Durante