Utente 773XXX
buona sera
potrei avere un vostro parere e chiarimento su gravita, diagnosi e terapie di mio suocero da premettere che il paziente ha 82 anni e i medici di cagliari hanno detto che ha 6 mesi di vita

diagnosi: neoplasia epiteliale polmonare destra non a piccole cellule;aritmia extrasistolica sv con rari fenomeni ripetitivi;g6pd carenza
terapia: 1)medrol 16 1/2 cp dopo colazione per 20 giorni,poi 1/4 cp
2)tau-tux 20 gocce x 3 ore 8-15-22
3)orudis retard 1 cp la sera dopo cena
4)lansoprazolo 30 1 cp al mattino
5)congescor 1.25 1cp ore 9
esami praticati durante il ricovero

ematologici: fibrinogeno=657

markers tumorali cea=29.4 cyfra 21-1=5.8 ca 125=87

emogasanalisi in aa:ph 7.414 po2 70.3 pco2 44.1 so2 95.1%

spirometria:defficit ostruttivo di modico grado fvc=81%fev1=70%fev1/fvc=63%

rx torace=grossolana opacita postero-laterale dx. incremento diametro cardiaco

ecografia addome:epatomegalia con struttura steatosica

tac torace

fbs:stenosi del lume del bronco postero basale dx con presenza di formazioni biancastre sulle quali si praticano biopsie.lievi segni di infiltrazione della mucosa del bronco lobare inferiore e del bronco segmentario lat.basale omolaterale

broncoaspirato=negativi i batteriologici, reperto citologico indicativo di neoplasia epiteliale nn a piccole cellule

biopsia polmonare:reperto istologico compatibile con carcinoma non a piccole cellule.tipizzazione dell'immunofenomenotipo in corso

ecg+visita cardiologica:rs 94bpm.emiblocco anteriore sn.segni di ias.pa 120/75.toni cardiaci ritmici,pause libere da rumori patologici

ecg dinamico sec.holter: rs fc media 82,minima 50,massima 129. anormale andamento nictemerale della frequenza.223 besv,4 coppie strette,1 salva stretta

consulenza chirurgica toracica

consulenza pneumo-oncologica

vorrei se possibile conoscere la gravita del caso anche da voi altri medici e se la terapia e corretta in oltre ci hanno detto che il paziente dovra sottoporsi ad una chemioterapia palliativa (nn so nemmeno cosa sia) e corretta farla fare e che effetti puo creare

noi famigliari vorremo fare il piu possibile per cercare un modo di allungarle la vita il piu allungo possibile anche perche a fine gennaio e in arrivo il suo secondo nipote vorremo che se lo goda il piu possibile perche sono gli unici che ha

grazie in anticipo buon lavoro a tutti e buon ferragosto

saluti L.D
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Credo che anche se non riportato, che il collega chirurgo abbia dato parere negativo all'intervento anche in funzione dele comorbidità. E' stato sentito un radioterapista? (tenga presente che tale ipotesi è solo valutabile in caso di neoplasie piccole ed uniche).
Concordo che a 82 anni è quasi del tutto impensabile di eseguire una terapia sistemica (chemio).

Personalmente, valuterei le condizioni generali di salute, l'eventuale rischio d'interessamento osseo e la prevenzione di fratture patologiche, e attuerei tutto ciò che di utile permetta una dignotosa qualità di vita.