Utente 110XXX
Sig. ra Iasiello Liliana. anni 77

Visita Cardiologica:
ROC: all'auscultazione soffio sistolico puntale. Sdoppi amento del Ilo tono. Toni ritmici.
ROT: munnure vescicolare indebolito alle basi.
EO Addome: piano, trattabile. Organi ipocondriaci nei limiti.
Non edemi declivi bilaterali.
PAODx = 180/80 mmHg; PAOSx = mmHg
ECG: Ritmo sinusale a fcm di 67 bpm.
Deviazione assiale sn. BBSn. IVSn.
Ecocardiogramma M - B mode Doppler CW PW Color Flow:
Ventricolo sn con normali diametri intracavitari ed ipertrofia parietale.
Ipocinesia del SIV e dell'apice. Ipocinesia laterale.
Funzione di pompa ridotta.
Aorta con radice fibrosclerotica, valvola tricuspide, lembi mobili. Tratto addominale con regolare calibro e decorso.
Valvola rnitrale fibrosclerotica. Atrio sn nei limiti di norma.
Camere dx nei limiti, ventricolo dx normocontrattile.
T APSE = 19 mm.
Al Doppler: lieve insufficienza aortica e mitralica.
Insufficienza tricuspidalica moderata, con P APs derivata = 48 mmHg(52.mmHg ecocard.del 22/05/14)
Pattern flussimetrico transmitralico da anomalo rilasciamento diastolico V. sn.
Pericardio indenne.
DTDVSn: 45 mm (48mm il 22/05/14)DTSVSn: 35 mm (39mm il 22/05/14) SIV: 13 mm PP: IO mm
AORTA: radice = 32 mm Atrio sn: 34 mm EF = 48 %(40% il 22/05/14)

Conclusioni: SIP NSTEMI in paz con cardiopatia sclero-ipertensiva (Coro marzo marzo 14: stenosi non critica di IV A e di Il ramo diagonale. Stenosi osti aie critica di DI di piccolo calibro).
Funzione sistolica ridotta. Lieve insufficienza aortica e mitralica. Insufficienza tricuspidalica
moderata. Diabete mellito. Ateromasia carotidea bilaterale.
Terapia consigliata:
Pantoprazolo 20 mg cp 1 cp die ore 7
Congescor 1.25 mg cp I cp die ore 8
Tareg 160 mg cp I cp al giorno ore 8
Norvasc 5 mg cp l cp al giorno ore 20
Cardioaspirin cp I cp die dopo pranzo
Lasix cp 1 cp due volte al giorno ore 9 - 16
Totalip 20 mg cp 1 cp die dopo cena
Insulina Novorapid 3 UI la mattina, 6 UI a pranzo.
Consigli comportamentali:
Dieta iposodica

Fino al 23/09/14 ho preso Tareg 40mg 1cp x2 e Norvasc 10mg 1/2 cp x2, Tareg ha causato iperkalemia grave 6.1 (interazione con Bactrim),Norvasc, invece, tosse,vomito,gonfiore alle caviglie e ai piedi,cefalea,dolori muscolari.Ho avuto sempre problemi con questo farmaco anche in passato.La pressione,però,si abbassa solo prendendo Norvasc 10mg. Inoltre gli enzimi epatici sono aumentati.Mi hanno parlato della barnidipina(Vasexten 10mg)che ha un minor numero di effetti collaterali.Nel mio caso può essere presa?Tareg 160 deve comunque essere assunto?Vasexten contiene però saccarosio.Può causare iperglicemia?Un altro problema riguarda il Totalip.Vomito come lo prendo.Non ho più appetito e mangio pochissimo.(Non ho problemi di dislipidemia).Il cardiologo si è rifiutato di cambiarlo.Cosa potrei prendere al suo posto?
La ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gent.ma signora
comprendo che lei senta il bisogno di un aiuto medico adeguato e ritiene che la sua sia una terapia da modificare e questo è anche possibile, ma purtroppo non possiamo farlo noi per via telematica. L'esercizio della medicina prevede un contatto diretto tra medico e paziente, comprensivo di visita e raccolta dei dati da contestualizzare al fine di prendere decisioni terapeutiche e quindi non è possibile per noi di MI fare diagnosi o terapie a distanza. Noi possiamo solo dare consigli e quel che posso dirle è che la terapia che le è stata prescritta è corretta e il collega che insiste sull'utilizzo del Totalip non ha torto....ciononostante occorre fare i conti con la tollerabilità dei farmaci prescritti e quindi nel suo caso probabilmente bisognerà rivedere la terapia, ma questo può farlo solo un cardiologo di sua fiducia.
Cordialmente