Utente 360XXX
Gentili dottori, mia madre di anni 61 da circa 30 giorni e' nel panico per disturbi che adesso cerchero di spiegare, una sera dopo i pasti le e' preso un dolore all'addome superiore come fosse un infarto irradiato alla schiena, siamo andati al ps sono state eseguite le analisi e una flebo di calmante tutto nella norma! Dimessa diagnosi colica biliare.. Poi si e' ripetuto altre due volte e l'ultima volta sempre al ps dagli esami risultano transaminasi alle stelle! valori tutti intorno 600-700-1300! bilirubina 2,7 subito ricoverata e fatto tutti accertamenti! un ecografia mostra calcoli mi sembra nel coledoco fegato leggermente ingrandito dotti biliari nella norma.
E' stata curata con flebo antibiotici e acidi x calcoli.. dopo 3 giorni i valori sono tornatu quasi tutti nella norma bilirubina tot assente! Adesso e' stata dimessa in attesa di una tac con contrasto. Mia madre da quando e' uscita circa 8 giorni prende ancora acido.. non ricordo il nome e un protettore per lo stomaco.. Non si e' verificato piu dolore, non e' dimagrita nonostante dieta rigida, non e' gialla, urina chiara e feci normali. Mi chiedo.. Cosa vogliono vedere con la tac? Dopo una perdita di un parente con tumore al pancreas siamo in preda al panico!
GRAZIE.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La TAC serve per meglio valutare la patologia che é stata causa dei sintomi, anche se dall"ecografia sembra trattarsi di calcoli. L'indagine successiva dovrà essere la ERCP, ossia un'indagine endiscopica che consentirà di estrarre tali calcoli , se la diagnosi sarà confermata dalla TAC.

http://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/757-colangiopancreatografia-retrograda-endoscopica-ercp.html


Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio della celere risposta! Quindi i calcoli possono dare questa sintomatologia? Dall' ecografia dimenticavo di dire che il pancreas risulta invecchiato di 10 anni in più... E pericoloso? Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rotondo
24% attività
0% attualità
12% socialità
SASSUOLO (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Come giustamente già affermato dal mio Collega la TAC sarà particolarmente utile per valutare meglio le possibili cause del movimento degli esami epatici, soprattutto chiarire meglio la situazione pancreatica. Certo che la presenza della sintomatologia dolorosa in concomitanza con la alterazione degli enzimi e il loro successivo rientro nella norma depone più per una calcolosi della colecisti con passaggio transitorio di calcoli nel coledoco. In caso di TAC negativa per altre cause la calcolosi del coledoco potrà essere confermata o meno o tramite una colangioRMN o mediante una eco endoscopia. La eventuale bonifica della VB sarebbe garantita dall'ERCP già menzionata.

Cordiali saluti