Utente 657XXX
spett.signor matteo ho un problema,sono un ragazzo che ha sempre
praticato sport,palestra corsa.....e pesca.
pesca in apnea da molto tempo con risultati piu' che discreti.
l'anno scorso ero in formissima fino al 12 settembre....poi dopo aver
avuto per diversi giorni il cuore in gola (battiti alla gola)..di corsa
al pronto soccorso!!!!!
da quel giorno tutto e' cambiato
diagnosi:crisi d'ansia.....
ho provato nuovamente a pescare ma niente da fare...anche in 2 mt di
acqua ho una forte suggestione e sento in cuore potente (non
veloce).....
l'ecocuore mi rassicura,la pressione e' regolare,i valori normali,anzi
ottimi.
diagnosi dall'ecografia al cuore niente.....
il dottore mi dice che e' solo una mia ipersensibilita'.
insomma questo cuore lo avverto sempre anche salgo le scale,mi alleno
ecc...
addirittura in palestra lo sento battere dalla pianta del piede a tutto
il corpo...
questa cosa mi rende fragile ed infelice.
potrebbe lei aiutarmi=?
avevo pensato a settembre di andare in piscina....la verita' e' che
voglio ritornare a pescare come ho sempre fatto.
lascio a lei le risposte.
cordiali saluti Maurizio da Torre del Greco.
citta dei fiori e del corallo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente, anche l'ansia, quando è intensa come la sua, è una patologia che va affrontata nel modo più adeguato: la funzionalità cardiaca è stata controllata, e trovata normale, ma le sue paure sono rimaste, e ormai è trascorso quasi un anno dal primo episodio.Consiglierei un colloquio, o meglio una serie di colloqui, presso un medico psichiatra, per una valutazione diagnostica e un'eventuale terapia, che può essere psicoterapica, farmacologica o un'associazione di entrambe.
I suoi disturbi le possono sembrare strani e pericolosi per la salute fisica, mentre è più probabile che si tratti di un disagio psicologico (non "solo" ansia: è una vera malattia, che le provoca sofferenza).
Disturbi come i suoi sono piuttosto frequenti e curabili, se ci si rivolge allo specialista giusto.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 657XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio per la risposta.
non puo' darmi qualche consiglio piu' specifico??
a dire il vero nel periodo di vacanza sono stato bene.
ma ritornato a casa ritorna l'agitazione.
cordialmente Maurizio