Utente 198XXX
Salve,
vi scrivo in quanto da circa due settimane ho una fastidiosissima tosse. Sedici giorni fa ho iniziato ad avere un po' di raffreddore e mal di gola, uniti a qualche colpetto di tosse. Dopo 4-5 giorni il mal di gola è sparito e la tosse ha cominciato a peggiorare sempre di più diventando molto grassa. Ho assunto lo sciroppo Vicks Tosse Fluidificante 8 giorni fa per circa 4-5 giorni, ossia quando la tosse ha cominciato a diventare più secca e a migliorare. Ieri, avendo ancora tosse secca ho preso uno sciroppo sedativo, ma oggi la tosse ha ricominciato ad essere grassa. Avendo avuto una broncopolmonite 3 anni fa vorrei almeno poter escludere una possibilità di questo tipo e sapere come posso comportarmi per eliminare questo fastidio.

Attendo una vostra gentile risposta.
[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Dobbiamo capire se questa tosse sia dovuta ad una infiammazione bronchiale e, per questo, è necessario che si faccia visitare dal suo Medico di famiglia. Probabilmente utile una Rx del torace in 2 proiezioni. Una volta fatta la diagnosi, si potrà procedere con una specifica cura.
Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Ho effettuato una Rx al torace il 14/11/14 che riporta:
- Ispessimento dei tessuti bronchiali in assenza di lesioni a focolaio con caratteristiche di attività.
- Liberi i seni costofrenici.
- Immagine cardiaca nei limiti.

Questa è stata valutata dal mio medico curante il quale ha escluso problemi derivanti da bronchi o polmoni. Ha detto invece che poteva trattarsi di una semplice tracheite. Mi ha prescritto cortisone e fluimucil entrambi per aerosol per una settimana.
Tuttavia ad oggi, 18/01/15, la tosse persiste in forma secca, con presenza di catarro minimo e sporadico.
I colpi di tosse sono meno frequenti, ma a volte comincio a tossire in maniera molto forte e la cosa dura diverse ore. In più spesso produce un sibilo nella fase di inspirazione e/o una sorta di movimento, come una specie di "serpentello", in uno dei due polmoni, generalmente il sinistro. Avverto inoltre molto spesso un forte fastidio alla gola e la sensazione di catarro in gola.

Attendo una sua gentile valutazione e la ringrazio per la precedente risposta!
[#3] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Esclusa l'ipotesi di una infiammazione bronchiale, dobbiamo capire se la sintomatologia possa dipendere da una esofagite da reflusso
[#4] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Quindi cosa mi converrebbe fare?
[#5] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Quindi servirebbe una rinolaringoscopia a fibre ottiche