Utente 355XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 21 anni portatore da tre mesi circa di colostomia, dopo intervento in urgenza per perforazione del colon.

A fine mese dovrò finalmente eseguire l'intervento di ricanalizzazione, per collegare di nuovo il colon (messo a riposo e a cicatrizzare se non sbaglio). Fortunatamente quindi dovrebbe tornare tutto come prima secondo il chirurgo.
Ma leggendo in giro le vicende di chi ha subito questo intervento, ho letto può dare non pochi problemi, come continue scariche in bagno ed incontinenze anche nei molto mesi (se non addirittura) anni a venire.

Un'altra mia grande paura è il modo in cui sarà eseguita l'operazione, nell'intervento d'emergenza fatto mesi fa, sono stato operato a cielo aperto, e la riabilitazione era stata veramente dolorosa oltre che psicologicamente dura.
L'intervento di ricanalizzazione sarà sempre così traumatico? E davvero i primi mesi saranno di continua incontinenza? Magari tanto da non poter uscire spesso di casa?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Non mi risulta sia descritta incontineza dopo ricanalizzazione intestinale. Puo' esserci, questo è vero, irregolarità dell' alvo, ma in genre transitoria e ben gestibile dalla terapia.L' intervento, in casi selezionati, puo' essere eseguito in laparoscopia con minore disagio.Prego.
[#2] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la veloce risposta, probabile che io abbia letto casi di persone in cui parte dell'intestino sia stato completamente tolto, spero bene quindi.

Grazie mille