Utente 361XXX
salve dottori,sono un ragazzo di 28 anni e vi porto a conoscenza della mia situazione per avere un vostro parere.alcuni mesi fa,facendo una misurazione isolata,diciamo cosi,della pressione,ho notato che questa ai limiti,piu o meno 135 la massima e vicino ai 90 la minima.le misurazioni piu o meno restano costanti su questi valori e quindi prenoto una visita dal cardiologo,il quale trova conferma di questi valori e mi fa effettuare un ecg da sforzo che ha esito negativo.mi dice di non volere per il momento instaurare una cura con medicinali ma di provare prima a cambiare il mio stile di vita mangiando con poco sale,facendo attività e bevendo molta acqua e di provare a essere meno stressato possibile,visto che ha potuto capire anche quanto fossi agitato durante la visita(sono da sempre un tipo piuttosto ansioso).seguo i suoi consigli e come da lui richiesto tengo sotto controllo la pressione.e qui siamo al problema a cui non riesco a dare spiegazione e che si verifica soprattutto da alcuni giorni a questa parte.misuro la pressione arteriosa al mattino,praticamente poco dopo il risveglio,in uno dei momenti nei quali dovrebbe essere quindi piu alta,e sistematicamente questa si assesta tra 120-130 per la max e attorno agli 80 per la minima.la ricontrollo dopo pranzo e questa presenta ancora gli stessi valori.nel momento in cui invece la sera ricontrollo,la mia pressione arteriosa sale anche a valori 150-100,pure se non sento nulla di strano o non mi sento particolarmente preoccupato.questa cosa mi fa andare in crisi e forse non faccio altro che peggiorare la cosa.voi che spiegazione date a tutto questo?può essere pericoloso tutto ciò?grazie in anticipo per le risposte.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Direi che ha perfettamente ragione. Così non fa altro che peggiorare la situazione. Dia retta ai consigli che le ha dato il suo cardiologo e provi a metterli in pratica. Lasci perdere la pressione arteriosa per un po di tempo. Anche se fosse quei valori che lei riferisce non sono assolutamente pericolosi e c'e' tutto il tempo di prendere provvedimenti. Tra un po di tempo faccia un controllo dei valori seguendo le indicazioni che può' trovare sul mio sito e le porti al suo cardiologo. I tutto con assoluta calma. A prendere farmaci per la pressione c'e sempre tempo e se possibile in un giovane come lei, almeno se non strettamente indicato più' si ritarda il momento e meglio è
saluti
[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio dottore.secondo lei perchè questo aumento?anche perchè poi per tutta la sera è costante e sento pulsare in testa.grazie ancora.cordiali saluti
[#3] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
sono sue impressioni se ne dimentichi
[#4] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio dottore..purtroppo l'ansia fa sentire mille cose..affanno al minimo sforzo,dolori al petto ecc..mo rendo conto che non vivo bene ed è difficile.la ringrazio tanto per il tempo concessomi.
Cari saluti