Utente 361XXX
Buonasera Dottore,
chiedo un consulto per comprendere quanto debba preoccuparmi un fastidio che avverto da circa 5 giorni, il fastidio è legato all'atto della masturbazione, dopo pochi istanti dall'inizio della pratica un dolore acutissimo e tentacolare mi prende dietro al collo (alla mia dx) accompagnato da un senso di pressione all'interno dell'orecchio destro, se provo a proseguire la masturbazione, il dolore diventa sempre più acuto e insopportabile, quando interrompo l'atto, il dolore si calma lasciandomi una forte emicrania appena dietro entrambe le orbite oculari (dolore che va via in circa 30 minuti dopo aver assunto un antinfiammatorio come l'Oki), tutte e 3 le volte che mi è capitato mi trovavo in piedi, tuttavia ogni giorno ho avuto diversi rapporti sessuali con la mia compagna (sia in piedi sia sdraiato), e mi ha praticato (da disteso) la masturbazione, in entrambi gli atti il fastidio non si è presentato, devo premettere che ho 31 anni, non soffro di stress o ansia, ma da poco più di un mese faccio una vita sregolata, dopo la giornata lavorativa esco tutte le sere e bevo molto più del solito in compagnia, inevitabilmente stando più tempo sveglio sto anche fumando di più (circa 16-17 sigarette al giorno contro le 10 che fumavo prima), e dormo dalle 6 alle 4 ore a notte (escluso i weekend dove riesco a dormire dalle 8 alle 10 ore), l'alimentazione è sempre più o meno regolare, vivo in un albergo e mangio al ristorante a pranzo e cena tutti i giorni, assumo circa 2 tazzine di caffè al giorno, e non avverto alcun fastidio con la pressione, che tuttavia non ho misurato, ho letto su internet che potrebbe essere un problema circolatorio, mio padre e mio nonno paterno sono entrambi deceduti per aneurisma addominale, mio nonno materno per problemi cardiaci dovuti alla circolazione sanguigna, non sono spaventato dal problema, vorrei sapere se al contrario dovrei esserlo, inoltre chiedere quali specialisti e quali tipi di visite sarebbe consigliabile eseguire, consapevole che in ogni caso debba seguire una vita più sana ed equilibrata di quella che sto seguendo adesso.
La ringrazio per la disponibilità e la pazienza
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh vede, se lei fuma come dice, beve come dice, dorme poco nonostante abbia una familiarita per problemi vascolari non mi pare che lei Sa affatto preoccupato della sua salute.
Esegua un Ecg da sforzo, ma se non smette di fumare è totalmente inutile.
Smetta ora, non domani: ridurrà il rischio di cancro, ictus , infarto o morte improvvisa
Arrivederci