Utente 104XXX
salve sono un ragazzo di 25 anni
pratico palestra(addominali flessioni esercizi a corpo libero e per pettorali e spalle anche pesi) 10 15kg).ogni anno mi sottopongo a controllo ecg per un prolasso :
aorta tricuspide con radice di normali dimensioni.ventricolo sinistro di normali dimensioni cavitarie, normali spessori parietali buona funzione contralttile.lembo anteriore
mitralico allungato, prolassante che ralizza lieve-medio insufficienza valvolare.

vorrei sapere se posso praticare attività sportiva senza problemi e senza limitazioni
e capire se è un prolasso oppure atteggiamento prolassante


mitrale
Ecms (vn 48-76)
a cms (vn 30-63)
E/A (VN MAGGIORE 1,6)
E SETTO (VN MINORE 10)
AREA PHT CM2
PG MED MM HG
dt MSEC (VN 160-240)
RIGURGITO LIOEVE MEDIO

ATRIO SINISTRO
diam mm 36 (v.n. 19 40)
diam si mm (v.n 29-53)
diam trasv mm (v.n 25-45)

ventricolo sinistro
diametro diastolico mm 42
diam.sistolico 26
spessore SIVd 10
spessore ppd 10
F.A % 38
E F%68
TRALASCIO LE ALTRE


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
DA cio che lei trascrive e' presente un prolasso della mitrale con insufficienza medio lieve e pertanto la pesistica non fa certo al caso suo.
Del resto non fa bene neppure al cuore piu' sano.
Deve eseguire profilassi antibiotca anti endocarditica in caso di manipolazioni dentarie (anche la semplice pulizia), endoscopie, infezioni in genere.
Una volta l'anno deve eseguire un ecocolordoppler cardiaco.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
che sport posso praticare
addominali flessioni ed esercizi acorpo libero vanno bene?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Esercizi a corpo libero certamente, anche le flessioni.
L'importante e' evitare sport faticosi ed intensi , e stare accorti a praticare antibiotici come profilassi antiendocarditica

Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
ma apparte questi piccoli accorgimenti è una condizione deficitaria o posso avere una vita normale
inoltre vorrei chiederle:ho letto che non avvengono spesso peggioramenti anzi il prolasse resta così per tutta la vita di solito
è vero o no?
grazie in anticipo
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Puo' cwertamente condurre un regime di vita normale, controllando periodicamente con la ecografia doppler il comportamento della valvola nel tempo, la dimensione dell'atrio e delventricolo di sinistra, della pressione polmonare.
Spesso il prolasso della mitrale rimane inalterato negli anni, dipende molto dal tipo di tessuto costituisce la valvola e questo glielo puo' ovviamente descrivere chi le ha praticato l'ecografia, perche' io non ho visto la sua ecografia.
Ma si tranquillizzi, avra' una quialita' ed una quantita' di vita normale.
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
salve dottore vorrei chiederle alcune informazioni:
c circa un anno e mezzo-due anni fa ho fatto la prova da sforzo, in cui il medico mi disse che era tutto ok, e che avevo solo un pò di ritardo nel recupero.Gli dissi che sotto sforzo eccessivo avvertivo una sorta di lieve oscuramento visivo e mi disse che probabilmente era dovuto al fatto che non ero abituato a verti sforzi(premetto che era piu di 1 anno che non facevo sport ne sforzi particolari dovuto a un periodo di attacchi di panico).
premesso quest'accertamento 8 mesi fa ho fatto anche il controllo annuale ,l'eco.
durante un allenamento cira un mese fa, con sforzo abbastanza intenso ,ho avvertito una sorta di sensazione (quasi come un ristagno) al cuore, e da allora quando faccio sport mi impressiono un po .Vorrei sapere se questa sensazione può veramente essere percettibili,e se una cosa del genere possa aver peggiorati il mio prolasso
grazie anticipatamente
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non mimpare che i sintomi che lei ha descritto possano essere imputabili al cuore.
Si tranquillizzi