Utente 361XXX
Salve a tutti,

Sono un ragazzo di 22 anni e sono due giorni che mi masturbo ma non riesco a raggiungere l'eiaculazione, a dire il vero nemmeno l'eccitazione è molto forte.. Prima di questi due giorni mi masturbavo molto tranquillamente, mi era capitato solo una volta negli ultimi 3 mesi di avere lo stesso problema, ma il giorno dopo, ritentando sono riuscito ad eiaculare. Ho iniziato a percepire come insoddisfacente la masturbazione da quando ho perso la verginità (molto tardi, rispetto agli standard odierni, l'ho persa infatti a 21 anni), ma riuscivo comunque a raggiungere un discreto piacere, l'ultimo rapporto sessuale l'ho avuto circa 3 mesi fa ed è proprio da quel momento che ho iniziato a provare la più forte insoddisfazione nel masturbarmi. Secondo voi potrebbe essere un problema legato solo all'eccitamento, molto basso nel caso della masturbazione, o a problemi fisici che richiedono consulti specifici??

Spero in una vostra risposta,
Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,senza allarme,in quanto il reperto é occasionale,credo sia una buona occasione per sottoporsi ad una routinaria visita andrologica,per chiarire questo ed altri dubbi.La frequenza delle masturbazioni non incide direttamente sul problema. Cordialità.