Utente 695XXX
salve gentile dottore, circa due settimane fà dopo un rapporto sessuale non protetto ho avuto dei forti pruriti al pene ed un notevole arrossamento di esso.
eseguendo per circa una settimana e mezzo una terapia composta da meclom 1000 crema vaginale e da sporanox compresse il rossore è qusi totalmente scomparso ma ho ancora un leggero prurito ed inoltre avendo un rapporto il prurito nelle ore seguenti aumenta.
secondo proseguire la ura è una buona idea? e di recente ho acquistato saugella intimo uomo, potrebbe essere una buona soluzione per eliminare funghi e batteri dalla zona genitale? premmetendo che circa a fine agosto ero stato colpito nelllo stesso modo da candida.
gentili saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
potrebbe trattarsi di una recidiva da Candida ma in assenza di una nuova visita non si può stabilire.
la invito a rivolgersi nuovamente al suo dermatologo e ad evitare il pericoloso fai-da-te.
saluti
[#2] dopo  
Utente 695XXX

Iscritto dal 2005
salve volevo ringraziarla per la risposta, inoltre volevo specificare che mi sono accorto che la zona interna del mio pene risulta perfettamente guarita e liscia. il prurito che è ancora presente deriva dalla pelle elastica esterna, la quale pare molto secca, essa essendo così poco idrartata al momento dello scorrimento causa delle picolissime microlesioni del tessuto cutaneo, ed è addiritura poco elastica. conosce per caso delle creme ammorbidenti per le zone genitali?grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile signore,
potrebbe trattarsi anche di microlesioni da trauma. In questo caso una crema idratante -lenitiva ( tipo dermoflan) potrebbe già aiutarla. Se il fastidio persiste, è d'obbligo la visita dal dermatologo.
distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it