Utente 614XXX
egregi dottori, innanzi tutto grazie per la vostra opera.
da qualche giorno ho un fastidio molto lieve tra inguine e testicolo sx, che non riesco a localizzare con precisione e nel sospetto di un varicocele sto prenotando visita medica.
ho letto sul sito un articolo molto interessante tuttavia mi rimangono dei dubbi: qual'è la discriminante per decidere se un varicocele è da operare o meno (leggo che nel 70% dei casi non è da intervento)?
palpando il testicolo e confrontandolo simultaneamente con l'altro non lo sento dolente nè di dimensioni inferiori, cosa può voler significare?
i rischi e le complicanze dell'intervento chirurgico o radiologico quali sono?
in caso di infertilità causata da varicocele, dopo l'intervento la situazione si normalizza?
grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la decisione ricorrere ad una strategia chirurgica in presenza di un varicocele, in un giovane uomo, dipendono sempre dal suo spermiogramma ed eventualmente dai disturbi lamentati.

Mi sembra che lei stia mettendo il carro davanti ai buoi, e si stia facendo domande non mirate; prima bisogna fare la valutazione urologica e poi, sempre con il suo specialista di riferimento, si potrà discutere cosa e come fare.

Nel frattempo comunque, se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo, da me pubblicato sul nostro sito, visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.



[#2] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
gent.mo dott. beretta, la ringrazio per la cortese risposta e per l'articolo che ha effettivamente fugato alcuni dubbi.
ho anche effettuato la palpazione come consigliato e non riscontro dolore.
posto che la visita dovrà fugare i dubbi e nella speranza di risultare negativo al varicocele, quali potrebbero essere le altre cause di un fastidio simile (fastidio molto lieve, non presente sempre durante il giorno, sordo, profondo, non ben localizzabile, a volte più nella zona interna inguine che scende)?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se desidera avere altre notizie più dettagliate su possibil problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
gent.mo dott. beretta,
dopo avere passato visita dal medico di famiglia, il quale sospettava varicocele, ho eseguito dietro suo consiglio ecografia testicolare con ecocolordoppler.
l'ecografia non rileva nessuna anomalia di struttura e dimensioni dei testicoli.
l'ecocolor non rileva alcun varicocele nè in clinostatismo nè in ortostatismo durante manovra di valsalva, per cui il radiologo esclude con certezza il varicocele.
tuttavia è stato rilevato un modesto idrocele, sempre secondo il radiologo di nessun significato patologico.
può un idrocele modesto essere la causa del leggero fastidio avvertito (questa settimana rispetto all'altra quasi del tutto assente)?
questo idrocele ritenuto insignificante dal radiologo necessita di un qualsivoglia intervento medico?
grazie infinite
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

da quello che ci scrive le si può rispondere con un sintetico sì al primo quesito e con un altro sintetico no al secondo.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio molto
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Di nulla.

Sempre un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
gent.mo dott. beretta,
mi perdoni se torno sull'argomento, ma il medico di famiglia, che mi aveva diagnosticato varicocele, sostiene di aver palpato dilatazione del plesso pampiniforme sx, nonostante l'ecocolor dia esito negativo.
è possibile che vi sia varicocele senza reflusso o altri segni all'ecografia ed ecocolordopper???
inoltre sostiene che il modesto idrocele vada cmq curato, inquanto sintomo di infiammazione. è corretto?
grazie per la pazienza
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

difficile contraddire, da questa postazione, il suo medico comunque o l'ecocolordoppler fatto non è attendibile oppure...

A questo punto potrebbe essere utile sentire in diretta anche il suo urologo di riferimento?

Ancora un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
non ho un urologo di riferimento, a questo punto mi consiglia di ripetere eco+ecocolor da un'altra parte?
può un varicocele non dare segni all'ecocolordoppler???
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

forse la cosa migliore ora per non ripetere esami inutili è quello di sentire in diretta un bravo urologo.

Ancora un cordiale saluto.
[#12] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
grazie ancora. urologo o andrologo fa lo stesso?
grazie in anticipio
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la differenza tra un andrologo ed un urologo è dovuta al fatto che generalmente il primo, anche quando affronta problemi nell'area uro-genitale o propriamente urologica, pensa sempre anche alle future conseguenze che possono avere le eventuali indicazioni diagnostico-terapeutiche sulla sfera sessuale e riproduttiva.

Fortunatamente molti urologi, come il sottoscritto, hanno anche la specialità di andrologia o viceversa.

Ancora un cordiale saluto.
[#14] dopo  
Prof. Riccardo Vaccari
16% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2009
Gent.mo Utente,
ho letto con attenzione la sua mail,
come giustamente scritto dal mio collega La invito ad eseguire una visita spcialistica andrologica.
Cordialità
prof. R. Vaccari
[#15] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
grazie ad entrambi, seguirò il consiglio e sarà il mio passo successivo.
ma, giusto per complicarmi le idee, se la visita fosse positiva, come si spiegherebbe l'esito negativo dell eco+ecocolor? i falsi negativi sono possibili con questo genere di esame? è il caso cmq prima della visita di ripeterlo altrove?
grazie infinite
[#16] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

vedo che ha compreso alla fine il mio messaggio.

Ancora un cordiale saluto.