Utente 361XXX
Salve, mi chiamo Luigi e ho 25 anni. Sono di Roma.
Sono affetto da una presunta sindrome di Marfan dall'età di 3 anni, non ho mai avuto problemi eccessivamente gravi a parte il prolasso mitralico con valvola tricuspide che ad ogni modo non mi ha mai dato problemi di alcun tipo e il glaucoma bilaterale.
Meno di 1 anno fa mi hanno ricoverato per fortissimi capogiri e tachicardia improvvisa, e si sospettava io potessi avere la sindrome di Brugada, ipotesi poi esclusa presso un altro ospedale specializzato in aritmologia. L'unica cosa diagnosticata è stata un BBDX (Blocco branca destro INCOMPLETO), però specificando: in sindrome di Marfan.
Ora io vorrei capire se questo blocco branca destro incompleto possa arrecarmi disturbi tra i quali: giramenti di testa, dispnea, quasi mai notturna, però evidente durante alcune fasi del giorno e sopratutto mi prendeva la tachicardia prima che assumessi il betabloccante (Congescor da 1,25 mg, sospeso poi per cambiare piano terapeutico visto che nonostante la sua assunzione ancora di rado mi prendevano tachicardie prima o dopo fortissimi giramenti di testa, e pre-sincope. Cosi il mio medico mi ha cambiato il betabloccante in Curcix da 6,25 mg, a seguito del quale non ho ancora avuto tachicardia). In più mi ha prescritto il biancospino e rosa canina in gocce da prendere sia dopo la colazione che dopo il pranzo per calmare l'eventuale palpitazione qualora si fosse presentata nuovamente.
La mia domanda è: probabile che tramite l'elettrocardiogramma (anche quello di 12 derivazioni) fatto presso i diversi ospedali non si siano resi conto che effettivamente è Brugada di secondo grado?? O Terzo addirittura? E se cosi fosse, mi consigliereste di fare (anche se alcuni dottori mi hanno escluso la brugada), uno studio elettrofisiologico? Successivamente chiedo: anche se durante l'ecg non si presentava la tachicardia che a quei tempi mi veniva, è possibile che il quadro elettrocardiografico non riportasse anomalie importanti come quelle che presenterebbe la Brugada stessa o una tachicardia parossistica invadente? Premetto che mi hanno evidenziato anche 4 BEV (credo si riferiscano alle extrasistole), e una BSV. Grazie per la cortese attenzione e mi scuso per la lunga domanda

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
se la stratificazione diagnostica del Brugada è stata eseguita da un centro qualificato non vedo perchè dubitare del fatto che la sindrome sia stata esclusa.
Per il resto non c'è nulla di cardiaco da quanto riporta che possa giustificare le sue preoccupazioni. Si tranquillizzi.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Ok la ringrazio per la sua tempestiva risposta, e allora mi pongo un'ultima domanda: tutte quelle situazioni venutesi a creare, a partire dalle tachicardie, da cosa potevano dipendere? Idem la sensazione di svenimento, dice che non è il blocco di branca destro incompleto a provocarle? E se fossero tachicardie parossistiche? Ho letto che sono molto simili alla mia situazione.. o magari non so extrasistole maligne visto che me ne hanno riscontrate ben 4.. dopo ciò non la disturbo più, grazie mille per la sua professionalità
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore il blocco di branca destro incompleto non può essere responsabile dei sintomi che riporta...è presente nella popolazione sano e quindi non assume valore patologico. Le palpitazioni possono essere legate ad aritmie, ma bisogna dimostrarlo e per questo l'Holter può assumere valore diagnostico se durante la registrazione ha i sintomi che descrive.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Ok grazie ancora e scusi l'invadenza della mail che le ho inviato solo ed esclusivamente perché credevo che sul sito mi avrebbero risposto dopo molto tempo avendo letto 353 consulti ancora non letti.. :)
Per ciò che concerne un bravo aritmologo ne prenderò visione e farò una visita specifica.. anche perché non vorrei che quelle palpitazioni rare che mi prendono possano essere maligne, e da Brugada inesistente possa trasformarsi in altro come ripeto: tachicardia parossistica..e magari uno studio elettrofisiologico che deduco sappia dare un ottimo responso anche se in quei momenti non dovessi avvertire tachicardie.. grazie infinite
[#5] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Scusi dottore quindi se durante l'holter non viene registrato nulla, ovviamente la risposta sarà: tutto nella norma? Lo stesso vale per gli ECG? Se in quei momenti non avevo nulla, è evidente che la Brugada quindi non mi era stata diagnosticata, del resto in quei momenti stavo bene..
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi non è come lei pone la questione....purtroppo a distanza non posso fare di più per lei. Avrei bisogno di visionare la sua documentazione per capire di più, ma questo non posso farlo online....
Saluti