Utente 361XXX
Buongiorno,grazie per la disponibilità e attenzione,il motivo per cui scrivo su questo sito e per avere un opinione in merito ad un sintomo avvertito che mi desta non poche preoccupazioni,primna di parlare del sintomo devo premettere alcune cose:a livello cardiologico sono seguito,in quanto pratico attività di tipo aerobico,proprio pochi mesi fa (5 per la precisione) ho eseguito un ecocardio,un test da sforzo ed un holter 24h poiche lamentavo e lamento tutt' ora la comparsa di alcuni extrasistoli nel post-allenamento,ovvero faccio tipo una decina di km,fatta la corsa mi siedo e sui 80-90 bm compare a volte qualche extrasistole,gli esami effettuati hanno dato un esito negativo,il test da sforzo è risultato negativo,ovvero privo di aritmie sotto-sforzo(180 bm PA 175\80) e buon recupero fisilogico,l'holter mostrava nella 24, 7 extrasistoli ventricolari,ho eseguito qualch mese fa sempre, degli esami ematochimici,compreso gli ormoni tiroidei usciti nella norma.Il disturbo che ho avvertito è il seguente:mentre studiavo all'improvviso ho avvertito il succedersi di un paio di extrasistoli ravvicinati e poi avvertivo una specie di "tamburo" al petto,provando a controllarmi il polso ho avvertito una rapida tachicardia successiva agli extrasistoli di qualche secondo (3 al massimo 5 secondi per essere precisi) e ciò mi ha preoccupato molto,studio scienze infermieristiche quindi un po me ne intendo in materia,e in particolare la mia attenzione e la mia paura cade su un eventuale tachicardia parossistica, dato che è il secondo episodio che mi accade,un altro mi è accaduto circa un anno fa ma non gli ho dato peso ho deciso di parlare con il medico,dicendomi che per la durata dell'episodio è impossibile stabilire di cosa si tratti,dovrei avere a disposizione in quel preciso momento un registratore ECG il che sarebbe impossibile,ora la mia paura in particolare è rivolta per un eventuale tachicardia ventricolare instaurata dopo la comparsa di extrasistoli se pur di breve durata,mentre se si tratta di tpsv sinceramente non mi importa più di tanto,parlo sempre per la durata ovviamente,io ora come faccio a sapere di cosa si tratta?sono preoccupato...voi che ne pensate? grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le sue paure non vanno daccordo con eventuali banali aritmie che possono essere considerate benigne (visto i risultati delle indagini già fatte)....e anche il fatto di essere un infermiere non l'aiuta afffatto perchè contribuisce ad aumentare la sua ansia....Non c'è motivo di preoccuparsi e alimentare la paura di avere delle tachicardie parossistiche (che lei non ha) non fà altro che aumentare la possibilità di avvertire extrasistoli singole o apparentemente organizzate e più complesse....
Da buon intenditor...
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Grazie molte,innanzitutto voglio ringraziarla per la disponibilità e la tempestività nel rispondere,secondo lei una TV non sostenuta di qualche secondo sarebbe da escludere?,e potrebbe trattarsi più probabilmente di una salve di extrasistoli organizzati? grazie ancora ,cordialità.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Una TV non sostenuta ?????? e per quale motivo ???? Lei riporta che i risultati delle indagini fatte sono negativi e quindi ha un cuore sano....Non pensi a problemi che non ha...
saluti