Utente 361XXX
Buongiorno , premetto che sono una ragazza di 23 anni , normopeso , , fumo ( circa cinque sigarette al giorno , nel fine sett di più ) , ho un'alimentazione molto sana e non posso di certo definirmi una sportiva ma almeno tre volte la settimana faccio camminate di 8/10 km a passo sostenuto .
VI scrivo perché ultimamente mi stanno capitando episodi particolari . circa un mesetto fa e due settimane fa , prima di pranzo improvvisamente ho avvertito difficoltà a respirare , come se avessi il fiato corto ,affanno( mi dava noia persino il reggiseno..) e tachicardia , il tutto risolto dopo pochi minuti entrambe le volte . Domenica scorsa verso sera mi sono ritrovata nella stessa situazione , sintomi molto più lievi ma durati più a lungo , infatti nel momento in cui mi sono coricata ho faticato a prendere sonno proprio per questa respirazione anomala e per un formicolio leggerissimo al braccio sinistro (durato per più di 24 h e che il giorno seguente si è esteso/spostato verso la guancia sinistra) . In farmacia mi han detto che probabilmente la causa è l'ansia e/o il cambio di stagione , dunque mi hanno prescritto delle gocce di valeriana biancospino e passiflora .
In questi giorni ho provato la pressione ( in orari diversi ) che è risultata tra 102 e 114 come massima e tra 57 e 66 come minima , le poche volte nella mia vita che l'ho provata si è sempre aggirata sui 120/80 ( questo calo può essere dovuto dall'ansia e dal fatto che io in questi giorni non abbia praticamente fumato? )
Inoltre da ieri sporadicamente sento di tanto in tanto degli spilli o come n piccolo nodo a livello del cuore.
Mi sento matta a scrivervi e a pensare a problemi cardiaci , ma vorrei avere un vostro parere .
Questi miei dubbi mi vengono anche perché qualche mese fa ho scoperto di avere una mutazione genetica :mthfr 677 C>T omozigote ( tromboplastina , protrombina e omocisteina nella norma) e sia la mia ginecologa che il mio medico curante mi han detto che potrei essere a maggior rischio di trombi . Purtroppo non mi fido del mio medico di base ( spesso " pesante" con le cure , e si offende se si chiedono visite da specialisti) che anche in questa occasione non mi ha delucidata sulla mia situazione e si è rifiutata di farmi fare accertamenti . Così , di testa mia ho deciso di prendere folina e integratori di vitamine b .
In questi giorni inoltre mi è comparsa tosse e un forte raffreddore .Quindi la mia domanda è ,può essere questa leggera influenza o la pressione "bassa" a causare formicolii e difficoltà respiratorie o potrebbero essere sintomi di problemi cardiaci? Ammetto di essere abbastanza fifona e probabilmente mi crederete un'ipocondriaca a a pensare a questi malanni data la mia età ma
mi farebbe davvero piacere avere un vostro parere .
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Buonasera,
Senza poterla visitare è difficile attribuire a una causa specifica i suoi disturbi. L'influenza potrebbe aver contribuito, anche se sembra strano visto che ha provato i disturbi per la prima volta un mese fa quando non aveva segni dell'influenza stessa.
Se i sintomi dovessero persistere alla risoluzione di raffreddore e tosse consulti nuovamente il suo medico.

Cordiali saluti,
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la sua gentilezza e per la sua celere risposta . Quindi , anche se capisco che è difficile fare una diagnosi virtualmente ma , nel miocaso questi disturbi potrebbero essere sintomi di problemi cardiaci gravi quali infarto ictus o ischemie? si sente di escludere questa possibilità ?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Non è possibile esprimersi senza visitarla e porle diverse domande.
Il mio consiglio è di farsi visitare qualora i si tomi peristessero.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#4] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera , mi perdoni se la disturbo nuovamente ma vorrei aggiornarla sulla mia situazione .
I sintomi sembravano essere spariti da 7/10 giorni quando , ieri sera mentre ero seduta rilassata sul divano , improvvisamente il cuore ha iniziato non solo a battere molto velocemente , ma soprattutto con una forza e un'intensità allarmante .. mi sono alzata in piedi e una sensazione stranissima mi ha pervaso la schiena.. ero lucida ma il cuore per qualche minuto ha continuato a battere come se stesse cercando una strada per uscire dal petto, pareva scoppiare . Io ( allergica più di tutto agli ospedali ) son corsa per la prima volta in vita mia al pronto soccorso dove mi è stato effettuato un ecg ( risultato nella norma) , pressione ( dopo 45 minuti dall'accaduto) ca 80/135 … Mi son state date delle gocce di tranquillante e son tornata a casa …
Ora ho in programma un holter , ma nel frattempo ho il terrore che mi recapiti di nuovo un episodio similare a questo . L'ecg può escludere problemi al cuore e indirizzarmi a motivi ansiosi? In tal caso come potrei prevenire eventuali nuovi attacchi/come potrei reagire in futuro in una situazione del genere / che farmaci potrei prendere ? Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
L'ecg mostra ciò chenaccade in un dato momento. Se quando è stato registrato l'ecg lei provava ancora il sintomo ciò potrebbe rassicurare sulla assenza di significative aritmie. Nel caso invece quando è stato registrato l'ecg il sintomo non fosse più in atto non è possible escludere con assoluta sicurezza la presenza di una aritmia.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#6] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Approfitto della sua gentilezza e competenza un'ultima volta se me lo permette...
Ultimamente mi sembra di essere diventata ansiosissima e ipocondriaca.. Cosa mai successa in precedenza.. Sta di fatto che è da qualche giorno che sono dovuta partire e sono lontana da casa e la mia angoscia di avere qualcosa e l'ansia che mi potesse tornare un attacco similare a quello della settimana precedente si sono fatte sentire maggiormente...
Il primo e il terzo giorno di viaggio ho avvertito forti bruciori al torace/parte alta dell'addome (cuore o stomaco???)come se avessi del fuoco dentro.. Il primo giorno questo si è presentato nel tardo pomeriggio.. Per poi sparire durante la cena e ricomparire più tardi.. Il terzo giorno invece è comparso dopo cena..
Il secondo giorno invece è stato il peggiore.. Totale mancanza di appetito e (dicono, ma chiedo conferma a lei) ennesimo attacco di panico...mi rendo conto di essermi svegliata già con la paura che mi stesse per accadere qualcosa.. Quindi facevo caso a qualsiasi sintomo.. Fino a quando ho iniziato a star poco bene ( in un momento di totale relax e privo di stress)
Quindi essendo vicina ad un gruppo di volontari ho chiesto aiuto a loro i quali mi han provato pressione e battito... La massima è risultata intorno ai 150 per poi via via calare...i battiti invece erano intorno ai 110/120...ci han messo più tempo ad abbassarsi perché , mi dissero, ero agitata. Il tutto è durato per una quarantina di minuti.. Durante i quali tremavo come una foglia, e ricordo inoltre che se provavo a sdraiarmi la situazione peggiorava e sentivo mancarmi il respiro...battiti e pressione son tornati nella norma ma questo malessere è durato ancora per qualche oretta fino a quando non son tornata nella mia stanza e mi sono coricata.

Ennesimo sintomo ( e poi chiudo perché mi rendo conto di essermi dilungata fin troppo) sono dei dolori al torace.. In particolare sento un dolore sotto il seno sinistro(Non è un dolore acuto ma è come se avessi un nodo/ Una piccola pressione ed è continuo.. È sempre li ddiversi giorni) accompagnato di tanto in tanto fitte verso al cuore , dolori più sordi e brevi.
Ora sono in attesa di fare un holter 24h.. Nel frattempo son caduta nell'errore di cercare in internet tutti i miei sintomi.. Se in parte molti di questi mi confermano il parere di alcuni medici che danno la colpa all'ansia.. D'altra parte io sono indotta a pensare a malattie molto più gravi.. Fino a qualche giorno fa temevo l'infarto.. Ora visti i bruciori la pericardite.. A suo avviso potrebbe essere pericardite?dato che la settimana scorsa in ps mi hanno fatto ECG e mi hanno ascoltato il cuore, questi esami l'avrebbero dovuta/potuta rilevare? A suo avviso cosa potrei avere? Grazie infinite
[#7] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno, sono molto agitata... Ieri mi pareva di star meglio ma verso sera è comparso un nuovo sintomo: un dolore al braccio sinistro che coinvolge anche la spalla .Inizialmente questo dolore si è presentato più come un fastidio, un senso di leggerezza/ pesantezza,debolezza e fatica ad utilizzarlo( anche se potevo farlo benissimo) poi ho iniziato ad avvertire un irrigidimento al braccio ( tra la spalla e il gomito, internamente), irrigidimento accompagnato da calore , a volte formicolio ( che percepivo fino le dita) e spilli...il tutto è durato per qualche ora, anche a riposo, per poi sparire( si sta ripresentando questa mattina ma in forma molto più lieve).
Inoltre ho avuto delle fitte ( che riuscivo a localizzare con due dita) al centro del petto, durate qualche secondo.
Dopo cena (il dolore al braccio è comparso prima che mi sedessi a tavola) sensazione di peso sullo stomaco, faticavo a digerire ma allo stesso tempo emettevo ripetutamente piccoli ruttini che parevano alleviarmi leggermente il senso di pesantezza. Il bruciore di stomaco persiste, sto assumendo malox da qualche giorno ma pare non fare effetto . Non avverto reflusso, solo un forte bruciore, come se avessi un fuoco dentro, sulla fascia inferiore del seno/ a livello dello sterno che a volte si estende anche al torace ( l'altra sera mi pareva di avvertirlo pure sulla schiena a livello dei polmoni), inoltre questo bruciore appare a diverse ore, anche lontano dai pasti, come la mattina appena sveglia. Potrebbero essere questi sintomi di problemi cardiaci o avvisaglie di un imminente problema cardiaco? Sono terrorizzata... Confido in una sua risposta ... Grazie di cuore