ecg  
 
Utente 332XXX
Salve a tutti e ringrazio in anticipo delle risposte.
da qualche giorno mi capita in momenti della giornata di sentire il battito del mio cuore un po più forte e mi sembra aritmico in quei momenti. premetto che sono abbastanza ipocondriaco.
ho casualmente effettuato 2 giorni prima l insorgenza di questi sintomi la visita medica per la palestra dove tra le cose mi è stato auscultato il cuore ed effettuato un ecg ed andava tutto bene.
Ora mercoledì prossimo devo andare dal mio medico per una visita legato ad un altro problema e gli dirò di ciò. nel mentre vorrei sapere se questo che ho è preoccupante o se non posso aspettare fino a mercoledì perché è troppo grave.
grazie ancora.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
non c'e' nulla di preoccupante ne di urgente. Si faccia prescrivere un ECG Holter così si documenterà' il problema che comunque non sembra assolutamente nulla di rilevante.
saluti
[#2] dopo  


dal 2015
la ringrazio.
avrei un paio di domande:
devo tenere qualche tipo di comportamento mentre aspetto l esecuzione del suddetto esame o posso continuare la mia vita normalmente? ad esempio posso andare in palestra?
domenica notte ho il turno in ambulanza, lunedì mattina tirocinio in ospedale e pomeriggio lezioni, chiaramente sarò stanco, posso comunque fare queste cose?
[#3] dopo  


dal 2015
ah inoltre vorrei sapere se è probabile che sia causata da una fibrillazione atriale parossistica! perché questa eventualità mi spaventa un po.
[#4] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
puo' fare le attività' che vuole e non è possibile fare alcuna previsione sul tipo di disturbo siche non si documenta. La cosa più' probabile è che abbia qualche extrasistole. Se le capita cerchi di fare un elettrocardiogramma durante il sintomo così avra' la conferma certa del tipo di problematica
saluti
[#5] dopo  


dal 2015
Il sintomo dura troppo poco. faccia conto che non riesco nemmeno a sentirmi il polso prima che sia finito in quanto appena mi rendo conto e sposto la mano e già finito!
[#6] dopo  


dal 2015
Sono andato dal mio medico di base che non mi ha prescritto nulla perché secondo lui sono associate all ansia.
adesso ho un ulteriore problema, sono a un corso di 3 giorni allo stelvio (2700m) di formazione del soccorso alpino. oggi ho avuto un po di dispnea, per un po sono andato in iperventilazione con annessi sintomi e queste "extrasistoli" qua sono aumentate.
come mi devo comportare?
devo tornare dal mio medico di base?( premetto che egli è estremamente competente e mi fido della sua diagnosi.)

ps. per circa un 2 ore ho avuto leggera cefalea.
sono molto preoccupato.
[#7] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
allora segua le indicazioni del suo Medico di base e non ci pensi più
[#8] dopo  


dal 2015
ho parlato al mio medico di base dei sintomi avuti in montagna e mi ha prescritto una visita cardiologica.
con il sistema sanitario nazionale i tempi di attesa sono circa 4 mesi.
posso permettermi di aspettare cosi tanto?

ps. in montagna ho avuto modo di misurare la frequenza cardiaca e la spO2% che erano rispettivamente 120 e 90 (a riposo). sono compatibili con l'altitudine?

La ringrazio ancora immensamente.
[#9] dopo  


dal 2015
ho effettuato la visita privatamente ed effettuato ecg:
ecg nella norma FC:102 (secondo il cardiologo va bene perche avevo appena corso in quanto ho avuto problemi con il CUP e ho fatto mezzo ospedale a passo sostenuto.)
PA: 140/90 (secondo il cardiologo va bene per il motivo sopraddetto).
AUSCULTAZIONE: tutto nella norma.
mi ha prescritto un ECG HOLTER(che ho messo oggi alle 14.00, un ECOCARDIO e gli esami della funzionalità tiroidea).
ritiene che sia giusto l'approccio diagnostico?

la ringrazio ancora immensamente.