Utente 777XXX
Salve a tutti, inizio dicendo che sono un ragazzo e ho 18 anni. Ho richiesto questo consulto poichè da qualche giorno ( per la precisione 2 o 3 ) ho dolore al testicolo destro. Avverto fastidio al testicolo quando cammino o sono seduto, ma soprattutto la cosa che mi preoccupa è che provo DOLORE sfiorandolo con le dita. Penso che dolori ai testicoli siano comuni, infatti per quello che mi riguarda questa non è la prima volta,mi succede raramente ma generalmente avviene appena svegliato oppure ancora più raramente durante l'arco della giornata; ma in entrambi i casi il dolore scompare dopo 5 minuti. Invece in questo caso continua da un paio di giorni. Per la precisione ho iniziato ad accusare dolore per la prima volta appena alzato dal letto.
Da cosa può dipendere? Può essere una torsione del testicolo ? in tal caso cosa devo fare nell'immediato ?
Ps: Ho domandato se può essere una torsione, in quanto qualche anno fa mi sono rivolto al pronto soccorso, avendo accusato forte dolore al testicolo destro e alla zona superiore ad esso, "purtroppo" giunto al pronto soccorso il dolore era scomparso e dalla visita medica tutto sembrava essere a posto, i medici hanno ipotizzato una torsione ma non è stato possibile verificare, in quanto il dolore era già scomparso.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
la cosa più giusta da fare è quella di andare dal medico curante
il quale valuterà l'opportunità di chiedere una consulenza andrologica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

fenomeni dolorosi al testicolo quali quelli da lei descritti potrebbero essere legati a fenomeni di "torsione parziale" del funicolo che , in genere, si risolvono spontaneamente senza lasciare "tracce" interpretabili dal medico.
Comunque sempre una visita specialistica potrà chiarire il fenomeno magari con l'aiuto di una ecografia che possa escludere patologie epididimarie
cari saluti