Utente 357XXX
Buonasera a tutto lo staff medico,e grazie per l'attenzione vorrei porre una domanda,o meglio un dubbio che mi crea preoccupazioni,devo innanzitutto premettere che ho eseguito vari controlli cardiologici nel corso degli anni,ultimamente mi sono sottoposto ad ecocardio,test da sforzo ed holter 24 h perché,lamentavo la comparsa di alcuni extrasistoli (ne ho avuti 6 ventricolari in 24h),ho eseguito anche esami ematochimici ,tra cui anche uno screening tiroideo,e svolgo saltuariamente attività fisica,devo anche dire che sono un tipo molto ansioso,soffro di tachicardia,definita sinusale,in pratica la mia attenzione e fissa sul cuore,controllo spesso i battiti e ogni extrasistole mi provoca panico,ho una frequenza che varia tra i 90-100 bm a volte anche di meno e a volte anche di più e mi accorgo che più sono ansioso e più i miei battiti aumentano,sono in psicoterapia da qualche settimana per cercare di risolvere il problema dell'ansia,la domanda che vorrei fare a voi,dato che sono ansioso perenne e soffro di tachicardia ed extrasistoli,codesti fattori possono essere predisponibili per aritmie potenzialmente mailgne?...ho letto articoli di morte improvvisa per FV in persone anche sane...e sono preoccupatissimo,grazie per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Mi spiace dirlo ma il suo problema lo può' risolvere solo la psicoterapia a cui si deve rivolgere con tutte le sue forze. 7 extrasistoli ventricolari rappresentano il minimo sindacale di un cuore perfettamente SANO. Lasci perdere internet e le cose che vi trova scritte altrimenti il lavoro del suo psicoterapeuta andra' a vuoto.
a 22 anni ci sono migliaia di altri argomenti che possono darle sicuramente più soddisfazione rispetto alla morte per fibrillazione ventricolare
saluti
[#2] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Grazie millew Dottore,vorrei fare un ultima domanda se permette:dato che per la mia ansia sono perennemente tachicardico,ovvero ho una frequenza spesso superiore ai 90 bm,ad esempio qualche giorno fa ad una festa preso da una sorta di claustofobia avevo la frequenza sui 120-130 bm(per ben 4 ore),secondo lei questa tachicardia è in grato di destabilizzare l'attività cardiaca?potrebbe creare danni al cuore? grazie mille.
[#3] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
la risposta e inclusa nella mia prima
saluti