Utente 361XXX
Buonasera. Volevo chiedere un'informazione riguardo un problema che mi sta assillando da parecchio. Sono fidanzato da 5 anni con la mia ragazza, entrambi conosciuti vergini, ma non siamo riusciti ad avere ancora un rapporto sessuale completo. Il problema da me riscontrato è una difficoltà nella penetrazione: non riesco a mantenere l'erezione in modo soddisfacente durante la penetrazione (cosa che assolutamente non riscontro durante la masturbazione col partner o il rapporto orale) e non riesco ancora a comprenderne la ragione: informo che ho il pene non perfettamente dritto, ma con un'inclinazione verso sinistra. Non riuscendo a spiegarci la ragione del problema, ci è venuto in mente di tutto: dall'ansia, ovviamente, alla forma del pene ma in questi ultimi tempi mi è venuto anche in mente se potessi soffrire di una qualche disfunzione. Premetto che di occasioni ce ne capitano, purtroppo, pochissime all'anno.
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,considerando il tempo trascorso,ritengo che sia opportuno fare un passo indietro e consultare,ognuno di voi uno specialista.Va da se che l'ansia,l'inesperienza relativa e la saltuarietà dei rapporti giuochi un ruolo importante ma il solo dato della deviazione dell'asse penieno richiede un'attenzione medica.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
In realtà, quello che riscontro è una impossibilità a mantenere l'erezione, cosa che mi impedisce una penetrazione duratura. Il problema non è l'ingresso del pene (detto in maniera molto terra terra), ma il mantenimento dell'erezione. Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'erezione é un fenomeno vascolare,quindi,una visita andrologica,corredata da esami ormonali e vascolari,é ineludibile.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Egregio Dr. Izzo, quello che inoltre sto notando è il fatto che non ho quasi più erezioni spontanee durante la giornata.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le erezioni spontanee non hanno alcun valore prognostico né diagnostico,nel suo caso.Cordialità.