Utente 184XXX
Salve,
vi scrivo perchè da ormai tre settimane soffro di un forte mal di schiena e, nonostante sia già stata dal mio medico, non ho risolto molto quindi vorrei conoscere il vostro parere per sapere come comportarmi.
Ho 25 anni, stile di vita sedentario (solo un pò di palestra), normopeso.
Il dolore è cominciato circa 3 settimane fa. Avvertivo un leggero dolore nella parte alta destra della schiena che ho associato all'allenamento del giorno precedente ma, dopo uno starnuto, il dolore è diventato molto forte e si irradiava fino al torace. Riuscivo anche a riconoscere il punto da cui partiva il dolore cioè vicino ad una costola. Sono andata dal mio medico di base che facendomi semplicemente sedere sul lettino e notando che non riuscivo ad allungarmi verso i piedi mi ha diagnosticato uno strappo muscolare e mi ha prescritto compresse di muscoril (le più leggere) una al giorno per sette giorni. Il trattamento è stato completamente inutile così mi sono recata in farmacia e la farmacista mi ha consigliato di provare Enantyum e di abbinarlo magari ad una crema naturale.
Ora devo dire che il dolore è sicuramente diminuito, di giorno sto bene, il dolore però ricompare verso sera in maniera diversa rispetto a prima. Ora sembra più un malessere generale che sento in tutta la parte alta della schiena senza poter riconoscere l'origine. Inoltre, non so se è un caso, mi è comparso anche un leggero male ai polsi. Quando il dolore alla schiena compare, provo sollievo sdraiandomi a pancia in alto oppure facendo un pò di stretching.
Secondo voi quale può essere la causa di tutto ciò. Ed inoltre, sarei disposta anche a consultare uno specialista visto che nutro ben poca fiducia nel mio medico di base, ma qual è lo specialista indicato? Ortopedico, fisiatra, fisioterapista, osteopata... Ho un pò di confusione a riguardo.
Grazie mille per l'attenzione!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Può rivolgersi all'ortopedico o al medico fisiatra. Il fisioterapista non è mai un medico (nonostante un generico "dott." davanti al nome) e quindi non è abilitato a visitare, né a a decidere accertamenti né di conseguenza a decidere diagnosi e terapia. Lo stesso vale per l'osteopata, che quasi mai è un medico (ma può controllare qui http://application.fnomceo.it/Fnomceo/public/ricercaProfessionisti.ot ) . È indispensabile la visita diretta perché fare ipotesi, proprio perché tali, non sarebbe di nessuna utilità.
Cordiali saluti