Utente 205XXX
Buongiorno
mia madre soffre di ipertensione da circa 30 anni e per il solito controllo la dottoressa gli ha consigliato questo esame di ecocardio
Di seguito la risposta:

Esame di scadente qualità tecnica per elevata impedenza acustica del torace. Finestra non idonea.
Ventricolo sx di normali dimensioni cavitàrie con spessori parietali ai limiti superiori della norma ed FE 60%
Non evidenti anomalie cinetiche regionali. Radice aortica ed atrio sx di normali dimensioni. Aorta ascendente 33 mm. Arco aortico mal valutabile. Im lieve. Disfunzione diastolica di 1 grado del vsx.
Sezioni dx normali dimensioni. TAPSE nei limiti. Setto interatriale ectasico mal valutabile. IT lieve con PAPS stimata di circa 25 mmhg. Assenza di versamento pericardico. Vena cava inferiore non dilatata e normocollassabile.

Dovrebbe fare maggiori accertamenti ?
Grazie in anticipo per la cortese risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
L'ecocardiogramma mostra reperti compatibili con la storia di ipertensione di sua mamma.
Eventuali ulteriori esami dovrebbero essere effettuati a discrezione del suo medico o del cardiologo basandosi sulla storia e sulle condizioni di sua mamma.

Cordiali saluti,
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 205XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno,

La ringrazio dottore.

Ma la situazione è preoccupante oppure niente di grave?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
L'ecocardiogramma mostra degli spessori delle pareti cardiache ai limit superiori della norma che so o compatibili con la storia di ipertensione.
Per quanto riguarda il rischio di eventi cardiovascolari futuri i dati forniti non sono sufficienti per fare una stima, per cui dovrebbe rivolgersi al suo curante oppure ad uno specialista.

Cordiali saluti,
Alessandro Durante