Utente 292XXX
Gentili Dottori,
quattro giorni fa mi sono sottoposto ad un intervento per l'escissione di tre nei "sospetti" in zona scapole e dorso. Per quanto riguarda le ferite, tutto bene (vado dal dottore a giorni alterni per la medicazione), però tutta la pelle coperta dai cerotti è diventata molto rossa, prude tantissimo e sono comparsi dei piccolissimi pomfi rosei. La notte dormo a stento per il prurito.

Adesso sto provando degli altri cerotti più piccoli che lasciano respirare la cute un pò di più, ma volevo chiedervi se c'è qualcosa che posso fare per questa allergia, se di questo si tratta. Non esagero se dico che questo prurito è più fastidioso dei dolori post operatori.

Nel ringraziarVi, Vi porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rotondo
24% attività
0% attualità
12% socialità
SASSUOLO (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Gentile Utente

dalla descrizione dei suoi sintomi appare probabile l'insorgenza di una tipica "allergia da contatto", verosimilmente prodotta dalla colla dei cerotti utilizzati.
La prima cosa da fare, ovviamente, è rimuovere la causa della reazione, ovvero i cerotti in questione, sostituendoli eventualmente con garzine e cerotti di carta.
In alternativa, meglio lasciare le ferite scoperte piuttosto che coprirle con presidi che possano scatenare la reazione allergizzante.
L'uso di un antiistaminico per via sistemica (es. compresse) o per uso topico (es. pomata) potrà sicuramente garantirle sollievo dal prurito.

Cordiali saluti