Utente 339XXX
Buonasera ho appena ritirato lo spermiogramma di mio marito con annesso test di capacitazione,vorrei se possibile qualche delucidazione in merito alla situazione soprattutto relativa al test di capacitazione....è positivo? E in tal caso quale tecnica risulterebbe più adatta per un eventuale fecondazione??? Grazie mille,allego i dati: Volume 2,1 ml N.spermatozoi(mil/ml) 56 > 15x10(6). Motilità rapida 0 Motilità lenta 20 Motilità in situ 20 Immobili 60. Forme normali 3%. Amorfi 25% Dopo tecnica di preparazione swim-up i valori sono: volume trattato 1 ml. Volume recuperato 0,4 ml Numero (mil/ml) 15; motilità 100% ( rapidi:15%, lenti 85%). Dalle analisi ormonali risulta il testosterone leggermente inferiore alla norma, mentre i valori di Fsh e Lh nella norma .dimenticavo di dire che mio marito dieci anni fa ha avuto un tumore al testicolo non seminoma trattato con tre cicli di Peb.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,la tecnica di capacitazione con swim up è finalizzata ad una fecondazione assistita,giustificata dalla dispermia susseguente alla terapia antitumorale,la cui identificazione va lasciata al centro di PMA di riferimento,con decisione congiunta ginecologo/andrologo/biologo della riproduzione.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

dopo una orchiectomia e PCT è corretto valutare la situazione del liquido seminale per vedere le potenzialità riproduttive di suo marito.
Se finora non siete riusciti ad avere una gravidanza "naturalmente" il test di capacitazione dice che gli spermatozoi di suo marito potrebbero essere utilizzati per una IUI ( Inseminazione Intra Uterina) che è la più semplice delle procedure di PMA.e che potrebbe essere effettuata, dopo le doverose indagini, in maniera abbastanza semplice, ambulatoriale.
Se la IUI non da risultati nei primi 2-3 tentativi varrebbe la pena di provare tecniche con maggiori percentuali di successo ( ICSI-FIVET)
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimi Dottori, grazie mille per la risposta, è da un anno cheprovio ad avere un bambino ma senza risultati, io ho 29 anni e lui 36,quindi con un liquido del genere le possibilitá di concepire naturalmente sono molto basse?
[#4] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Non é possibile da questi dati consigliare un eventuale percorso? Le possibilità di concepire naturalmente non ci sono?al mio posto passereste direttamente ad una tecnica pma? Grazie
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la gravidanza,spontanea o assistita,é certamente possibile.Nessuno al mondo,però,potrà mai assicurarle se e quando ciò avverrà.La PMA é un'opzione terapeutica plausibile,considerando il tempo da cui cercate un figlio ed il quadro seminale del marito.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimi Dottori a distanza di quasi due anni dal primo consulto le novità non sono incoraggianti.Ho effettuato tre iui di cui la seconda positiva ma poi terminata dopo poche settimane in quanto la camera gestazionale era situata subito all' uscita della tuba. In seguito a questo,insieme alla dottoressa che mi segue abbiamo pensato di tentare con le icsi, la risposta è sempre stata positiva e sono riuscita a trasferire la prima volta due embrioni di classe a ma le beta comunque negative. Al secondo tentativo ho trasferito due blastocisti e congelato altre due ma in entrambi i transfer le beta sono sempre risultate zero! A questo punto non so cosa pensare, prima dell'ultimo transfer ho anche eseguito un'isteroscopia con metodo pipelle ma nonostante questo gli embrioni non ne hanno voluto sapere di impiantarsi! Cosa mi consigliate di fare? Devo perdere le speranze o potrei fare ulteriori indagini, per capire la causa di tutti questi mancati attecchimenti pur avendo embrioni classificati sempre come buoni? Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...mi sembra di capire che la figura dell'andrologo non sia stata presente in questi mesi...Cordialità.