Utente 362XXX
Buona sera, ho 18 anni e da circa 2/3 mesi ho un problema.
premetto che è da qualche anno che mi masturbo, anche piuttosto frquentemente.
ultimamente ho diminuito perche ho notato che, non solo le erezioni sono diminuite, ma il mio pene ha perso sensibilità. Sono molto spaventato perchè credo di essermi procurato dei danni irreversibili.
Un altro sintomo è, durante l'erezione(che avviene a fatica dopo molte stimolazioni manuali) avverto un dolore soprattutto nell'attaccamento del pene all'inguine. La mia domanda è:sono danni irreversibili? Se no quali sono i rimedi? Vi prego sono spaventato e so gia che non riuscirò a visitare un dottore.
scusate se non sono stato molto chiaro.
grazie in anticipo per l'aiuto.
disrinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se la masturbazione é stata praticata in maniera ortodossa,non é possibile che abbia provocato,o provochi nel futuro qualsiasi tipo di danno.Si inventi una dolenzia scrotale,legata ad una pallonata,e consulti un medico.Il pene si scappella bene in erezione?Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro giovane,

le confermo quanto detto dal dottor Izzo, la stimolazione masturbatoria del pene anche se effettuata in maniera troppo frequente, eccessiva, non può provocare lesioni alle strutture del pene stesso.
I danni al pene possono essere provocati da flessioni forzate, violente. a pene perfettamente rigido. E' come piegare un legno ancora verde ed un legno perfettamnet secco. L'uno si piega l'altro di spezza!
Non si ponga domande eccessive, ne parli con il suo medico
o con un andrologo
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottori, ma ancora non riesco a capire come mai, quando il pene va in erezione ci sia questo dolore, premetto che non ho mai avuto traumi.
un altraa cosa è che credo che tutto ciò abbia una causa psicologica dato che è da una settimana circa che non faccio niente e sembra ecco diciamo migliorare.
grazie mille ancora
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il riposo spirituale po' essere una strada.Cordialità.