paura  
 
Utente 359XXX
Salve gentili dottori,

Vi scrivo poichè sono molto in ansia a causa di un disturbo che ho accusato oggi. In estate ho avuto un violento attacco di exstrasistoli e nel mese di settembre mi sono sottoposto a elettrocardiogramma, holter 24h, elettrocardiogramma sotto sforzo fino a 165 battiti al minuto, ed ecocardiogramma. Dopo tutti questi accertamenti mi hanno diagnosticato delle exstrasistoli sovraventricolari benigne che sono sparite da 1 mese circa, dall'esame sotto sforzo il mio cuore è risultato essere sano con 0 exstrasistoli mentre il risultato dell'ecocardiogramma è stato un pò più preoccupante, nel quale è uscito fuori un insignificante prolasso della valvola mitrale ed un lieve rigurgito della valvola aortica. Il mio cardiologo mi ha assicurato che il mio cuore è sano e che posso fare una vita normale compreso attività fisica, consigliandomi di riprenderla. Oggi dopo circa 3 mesi di inattività(avevo sospeso ogni attività fisica per paura) sono andato a correre, ma dopo circa 3 minuti ho cominciato a sentire un dolore al petto nella zona sinistra, non lancinante, ma abbastanza fastidioso, tant'è che per la paura sono tornato subito a casa. Dolore che poi è sparito quando mi sono fermato. Volevo chiedervi cosa potrebbe essere perchè non so più che fare..

Vi ringrazio per la disponibilità.
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore lei ha un problema serio......le sue paure. A 27 anni non è il caso che lei limiti la sua attività fisica "per paura", visto i risultati delle indagini fatte e i relativi consigli dei colleghi....
Abbia più fiducia, non si soffermi su ogni minimo dettaglio che proviene dal suo corpo o rischia di non vivere più serenamente e il prossimo consulto potrebbe essere necessario postarlo nell'area psicologia.
Cordialmente