Utente 303XXX
Salve,
dopo aver avuto un rapporto protetto con preservativo con la mia ragazza, in seguito al quale ho rimosso il contraccettivo con un fazzoletto, c'è stata pochissima penetrazione (per un tempo minore di un minuto) senza contraccettivo. Non ricordo quanto tempo sia intercorso tra la fine del primo rapporto e l'inizio del secondo ma dovrebbe trattarsi di circa mezz'ora.
Ho letto diverse domande simili alla mia alle quali ci sono state risposte spesso contrastanti, vorrei solo capire se mi dovrei preoccupare sul serio a riguardo o se si tratta di una sciocchezza che, però, non dovrebbe allarmarmi.
Vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se non s auqnto tempo è trascoro e vista la lacunosità del suo racconto meglio ricorrere alla pillola del giorno dopo.
[#2] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr. Cavallini, ipotizzando un tempo trascorso di mezz'ora il rischio è elevato, anche se trattasi di penetrazione di breve durata?
[#3] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2013
Specifico anche che la pillola del giorno dopo sarebbe inutile, trattandosi di un evento avvenuto un paio di giorni fa che sta scatenando maggiormente la mia ansia con il passare del tempo; per questo motivo ho deciso di chiedere consulto agli specialisti del vostro sito. Oltretutto, non ho ancora condiviso la mia ansia con la mia ragazza, e non vorrei farlo inutilmente.
Grazie ancora in anticipo
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
il rapporto è a rischio, e gli spermatozoi campano all' interno della sua uretra fino a 5 ore se non urina
[#5] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore, avevo capito che fosse a rischio ma volevo capire, quantificando il più possibile, se possibile, il rischio di tale rapporto, se elevato o scarso, per capire se parlarne con la mia ragazza o meno. Se non sbaglio doveva essere intorno al ventesimo giorno di ciclo mestruale. Non vorrei metterle ansia e causare eventualmente ritardi nel ciclo per questa agitazione e quindi provocare maggiore agitazione a me e a lei. Nel caso volesse rispondere, la ringrazio