Utente 779XXX
Buongiorno,
sono Luca, 27 anni.
Una decina di giorni fa ho iniziato ad accusare dolore lombari nella zona sinistra della schiena. Successivamente il dolore si è spostato al testicolo sinistro e alla gamba sinistra. Quello alla gamba non è un vero e proprio dolore ma una sorta di formicolio che mi (scusi il termine) mi "scalda" la parte posteriore della coscia.
Ieri sera mi sono accorto di avere anche qualche linea di febbre. Non ho dolori nell'urinare e non rilevo tracce (evidenti) di sangue nelle urine.
Sono andato dal mio medico che mi ha sentito l'addome trovando la parte sinistra (uso le sue parole) piu' "rigida" di quella destra. Mi ha prescritto un RX lombare e una ecografia completa dell'addome sospettando un calcolo renale.
Purtroppo sono un tipo molto ansiono e il medico forse non mi ha tranquillato a dovere. Leggendo in internet trovo che questi sintomi possono essere legati a molte cose. Al "semplice" calcolo ma anche a qualcosa di molto (ma molto) piu' brutto... Mi sbaglio?
Gli esami sono fissati per venerdi e so già che fino ad allora sarò preoccupatissimo.
Lei ha qualcosa da aggiungere a quanto detto dal mio medico?
Grazie mille.
Un Saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
La sua sintomatologia fa pensare ad una banale lombalgia legata con risentimento ischiatico e genito-femorale ( il nome di due nervi che partono dalla colonna lombare e si portano il primo alla gamba e il secondo ai genitali e alla faccia interna della coscia) dovuto a problemidi colonna vertebrale lombare, ma giustamente il curante le ha richiesto anche una ecografia dell'addome perchè a volte un dolore lombare irradiato al testicolo può essere provocato da un calcolo renale in fase di espulsione. Non pensi a cose più gravi. Ci tenga informati sull'esito degli esami già programmati.

Cordialità
[#2] dopo  
Utente 779XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille dottore.

Non so se le puo' essere utile ma volevo dirle che da piccolo ho sofferto di cifosi e di una leggere scogliosi. Oltretutto faccio un lavoro sedentario e mi capita di guidare spesso e per diverso tempo.
La mia posizione al computer è spesso scorretta.
Oltretutto non fumo, bevo pochissimo, faccio sport e seguo una dieta equilibrata.
Grazie ancora dottore e complimenti per la sua professione.


[#3] dopo  
Utente 779XXX

Iscritto dal 2008
Ho tralasciato di dire che i dolori lombari sono apparsi subito dopo dei dolori addominali. Mi sono reso conto ora di aver formulato male la prima domanda.
In pratica PRIMA sono apparsi dei dolori addominali localizzati nella zona inferiore sinistra dell'addome e successivamente quelli lombari. Successivamente ancora (parlo di un paio di giorni) il dolore si è spostato al testicolo sinistro e alla gamba sinistra. Quello alla gamba non è un vero e proprio dolore ma una sorta di formicolio che mi (scusi il termine) mi "scalda" la parte posteriore della coscia. Ieri sera mi sono accorto di avere anche qualche linea di febbre. Non ho dolori nell'urinare e non rilevo tracce (evidenti) di sangue nelle urine.
Questo cambia qualcosa rispetto a quello che mi ha detto prima?
Grazie ancora