Utente 316XXX
Gentili dottori, Vi chiedo un parere riguardo al mio seguente problema.
Circa un mese fa mi è stato estratto un molare (il settimo) superiore destro. L'intervento non ha avuto problemi, mi sono stati messi dei punti e mi è stato prescritto un antibiotico. Il decorso post-operatorio è andato bene per giorni, ma da una settimana a questa parte sia la zona dell'estrazione che in parte il dente vicino (il sesto) sono diventati piuttosto doloranti. In più sono diventati abbastanza sensibili sia al freddo che al caldo.
Io ho paura che ci sia qualcosa che non va al dente attiguo (il sesto, appunto), visto che ha un'otturazione vecchia, ma il mio dentista (che mi aveva fatto delle radiografie pochi giorni prima dell'estrazione) dice che tale otturazione è ancora integra e, per di più, lontana dalla polpa.
E' quindi normale questa mia dolenzia a distanza di così tanti giorni dall'estrazione?
Grazie anticipatamente per le risposte.
[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
La sensibilità agli stimoli termici può essere spiegata con una anche lieve retrazione gengivale avvenuta in conseguenza della guarigione dei tessuti dopo l'estrazione.

La dolenzia invece va indagata meglio con una approfondita visita clinica dal suo dentista tramite anche sondaggio parodontale ed eventuale nuova radiografia endorale.