Utente 362XXX
Buonasera, ho 52 anni, 25 anni fa ebbi un periodo di tachicarda, andai da un medico internista che mi prescisse un farmaco di cui non ricordo il nome, però la cura funzionò perchè la tachicardia scomparve, a distanza di 25 anni mi ritrovo a combattere contro la tachicardia, dalle visite medice (holter cardiaco e ecodoppler cardiaco) non è emerso nulla di anomalo se non una frequenza cardiaca alta, dai 90 a 100 con punte anche più alte, attualmente dovrei cominciare una cura di Cardicor 1,25 la mattina e la sera, ma prima di prendere il betabloccante vorrei fare un tentativo se gentilmente potete essermi utili a ricordare il tipo di farmaco consigliatomi 25 anni fa, era una scatoletta blu scuro quadrata, altezza 2 cm e lato della scatola sui 7 cm, dentro c'erano delle compresse molto piccole bianche, grandi massimo 4/5 mm.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi la sua è una richiesta che francamente non è esaudibile....noi siamo medici mica maghi. Mi dice come possiamo sapere di che medicina si tratti semplicemente dalle descrizioni che lei ci fà ????
Saluti
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Si la capisco era solo un tentativo, mi ricordo che nel prescivermela mi disse che mi avrebbe regolarizzato il battito cardiaco, pensavo che indicando il colore della scatola (blu) e il formato (quadrata) avrebbe potuto restringere il cerchio della ricerca, visto che parecchi medici tengono confezioni di prova, se qualche anima pia ha comunque una piccola indicazione per la ricerca rimane cosa gradita la segnalazione.
cordiali saluti
fabio